Cianocobalamina (cianocobalamina, vitamina B12)

cianocobalamina

La cianocobalamina (cianocobalamina, sinonimo di vitamina B12) è un agente antinemico. Il più attivo dei moderni farmaci antianemici, ha anche un effetto benefico sulla funzione del fegato e del sistema nervoso. Applicato con la malattia di Addison - Birmer, con altra anemia perniciosa, compresi quelli causati dalla resezione dello stomaco , invasione con un'ampia tenia, enterocolite , durante l'anemia di donne in gravidanza, sprue , anemia megaloblastica nei bambini, con anemia derivante da intossicazione da piombo , benzolo, farmaci. così come le malattie del fegato, varie neuriti, emicrania, delirio alcolico, malattia di Little, sclerosi laterale amiotrofica e varie malattie della pelle.

Assegnare per via parenterale, nel muscolo o sotto la pelle; con grave anemia maligna, 0,1-0,2 mg ciascuno (100-200 mcg) a giorni alterni, con altre anemie 0,03-0,1 mg 2-3 volte a settimana. All'interno di compresse prescritte contenenti cianocobalamina e acido folico (vedi), 1-2 compresse 3 volte al giorno. Sono stati utilizzati anche farmaci derivati ​​dal fegato di animali, tra cui la cianocobalamina (campolon, antianemina).

La cianocobalamina è controindicata nei pazienti con malattie tromboemboliche acute.

Metodo di emissione: polvere; Soluzioni 0,003, 0,01, 0,02 e 0,05% in fiale da 1 ml; compresse contenenti 50 μg di cianocobalamina e 5 mg di acido folico .

Vedi anche farmaci anti-anemici .

Cyanocobalamin (Cyanocobalaminum; sinonimo: vitamina B12, cobalamina) è una vitamina contenuta nel fegato di alcuni pesci, bovini e maiali. Il fabbisogno umano di cianocobalamina è di circa 1-3 microgrammi al giorno. L'insufficienza di cianocobalamina porta allo sviluppo dell'anemia macrocitica. L'uso terapeutico principale di cianocobalamina è con l'anemia di Addison - Birmer. La cianocobalamina è utilizzata in una dose di 30-100 mcg per via parenterale ogni giorno o ogni altro giorno prima della comparsa della remissione. Quando la mielosi funicolare, il dosaggio viene aumentato a 500-1000 mcg a giorni alterni. La cianocobalamina viene mostrata insieme all'acido folico nel canale di colza, l'anemia macrocitica di donne incinte e bambini, malattia da radiazioni, malattia di Leyner, lupus eritematoso, micosi fungina, epatite (30-100 μg al giorno). Per il danno dei nervi periferici, la malattia di Little, la sclerosi laterale amiotrofica, la nevralgia del trigemino, la cianocobalamina viene prescritta 100-200-400 mcg al giorno. Forme di rilascio: polvere e fiale contenenti in 1 ml di 30, 100, 200 e 500 mkg di cianocobalamina.