Prevenzione del trattamento delle complicanze dello scorbuto (scorbuto)

scorbuto

Tsinga (sinonimo di scurry) è una malattia causata da una carenza prolungata nel corpo delle vitamine C e R.

Eziologia La Tsinga si sviluppa con un apporto insufficiente di vitamina C nel corpo con il cibo o con insufficiente assorbimento nell'intestino. La conservazione della vitamina C è possibile solo in presenza di vitamina R. I fattori predisponenti giocano un ruolo importante nello sviluppo dello scorbuto: 1) la dieta è prevalentemente carboidratica con una quantità insufficiente di proteine ​​animali; 2) infezioni (acute e croniche), poiché aumentano la necessità di acido ascorbico; 3) malattie dell'apparato digerente, in particolare l'intestino tenue; 4) condizioni di lavoro e di vita avverse - eccessivo sforzo fisico, sonno insufficiente, mancanza di luce e aria, ecc.

Patogenesi . Con la mancanza di acido ascorbico nel corpo, la maturazione e la rigenerazione delle cellule del tessuto connettivo sono compromesse. Di conseguenza, ci sono cambiamenti nelle ossa e nel midollo osseo. Poiché l'assorbimento del ferro diminuisce allo stesso tempo, può svilupparsi anemia ipocromica. La violazione della sintesi del collagene porta ad un aumento della fragilità dei capillari delle pareti, il che spiega la caratteristica emorragica dello scorbuto. Con la mancanza di acido ascorbico nel corpo, c'è una diminuzione della funzione surrenale, che porta alla debolezza muscolare, una leggera diminuzione del metabolismo, pressione arteriosa e resistenza del corpo.

Anatomia patologica . Caratterizzato da disorganizzazione del tessuto connettivo con ridotta crescita ossea, compromissione della connessione delle radici dei denti con i processi alveolari; degenerazione delle fibre di collagene, fragilità vascolare, emorragie multiple nelle mucose del cavo orale, tonsille, muscoli, pelle, articolazioni , a volte negli organi interni.

La distrofia delle ghiandole surrenali con la scomparsa delle riserve di acido ascorbico in esse e in altre ghiandole endocrine, una diminuzione delle riserve di glicogeno e infiltrazioni grasse nelle cellule epatiche sono note.

Il quadro clinico (segni e sintomi). Ci sono tre fasi del decorso clinico dello scorbuto.

La prima fase latente dello scorbuto dura di solito da una settimana a diversi mesi. All'inizio dello stadio latente, si nota una maggiore sensibilità della pelle, sensazione di freddo, affaticamento, debolezza, sonnolenza e dolore alle gambe. I pazienti sono pallidi, le loro labbra e il loro viso sono alquanto cianotici, la pelle è grigiastra, grigia o bronzo sporca, le petecchie appaiono principalmente sulle gambe.

Nella seconda fase, le emorragie vengono alla ribalta. Le petecchie si trovano su tutto il corpo, ad eccezione del viso, delle palme e dei piedi. Possibili manifestazioni cliniche di emorragia di organi interni ( ematemesi , sangue nelle feci, ematuria, ecc.). Grandi emorragie nei muscoli sono accompagnate da forte dolore, gonfiore e una forte restrizione dei movimenti. La masticazione provoca dolore e sanguinamento dalle gengive.

Il terzo stadio è caratterizzato da estensività e prevalenza di emorragie. Ulcere compaiono sulle zone interessate della pelle e delle mucose, si sviluppa gengivite e si formano ulcere nel sito di emorragie nel tratto gastrointestinale, che possono sanguinare. Può verificarsi una condizione settica. Dal lato del sistema cardiovascolare , si nota il battito cardiaco , la sordità dei toni, viene rilevata la distrofia miocardica, in alcuni casi la pressione sanguigna viene significativamente ridotta.

Nel 20% dei casi, il terzo stadio di zing è accompagnato da anemia ipocromica (vedi), linfocitosi significativa, neutropenia moderata. Gli indicatori di coagulazione del sangue , tempo di sanguinamento e contenuto di protrombina non vengono modificati. La formazione di bilirubina in luoghi di emorragie e alterazioni distrofiche nel parenchima epatico può causare lieve ittero. Il metabolismo è caratterizzato da una maggiore escrezione con l'urina dei prodotti finali del metabolismo proteico, il bilancio negativo complessivo del metabolismo dell'azoto.

Complicanze : contratture, anchilosi, ulcerazioni della pelle, emorragie nella cavità (pericardio, pleura , ecc.), Organi interni, necrosi del margine mascellare alveolare, l'adesione di un'infezione secondaria.

La prognosi per il trattamento tempestivo dello scorbuto è favorevole; peggiora con complicazioni di scorbuto di malattie infettive, così come in casi in cui lo scorbuto è unito a tubercolosi, polmonite severa, dissenteria.

Trattamento L'introduzione di acido ascorbico per via orale (500-1500 mg) e per via endovenosa (300-600 mg) in combinazione con vitamina P 300-450 mg al giorno per via orale. Sono anche mostrate le vitamine del gruppo B: tiamina-bromuro (50 mg per via intramuscolare) e riboflavina (10-30 mg per via orale). La durata del trattamento è di circa un mese. Quindi la dose di acido ascorbico viene ridotta a 200-100 mg al giorno. La nutrizione del paziente durante il periodo di trattamento deve essere variata, includere 100-150 g di proteine ​​al giorno, vitamine, calcio . Ai pazienti esausti vengono prescritte trasfusioni di sangue da 100 ml ogni 2-3 giorni, solo 4-6 volte.

Prevenzione Introduzione alla dieta di cibi vegetali ricchi di acido ascorbico (pomodori, cipolle verdi, cavoli, rafano, ribes, mele, limoni, arance). Nelle aree settentrionali è consigliabile aggiungere alla dieta concentrati vegetali, infuso di rosa canina , ribes nero in scatola. In loro assenza, è necessario raccomandare l'assunzione di acido ascorbico di 70-80 mg al giorno, che assicura il fabbisogno giornaliero di vitamina C. Ma anche piccole dosi di acido ascorbico (20-25 mg al giorno) impediscono lo sviluppo di scorbuto.

Tsinga (sinonimo di scorbuto) è una malattia causata da una prolungata mancanza di vitamina C nel corpo.

Eziologia La malattia è associata ad un inadeguato apporto di vitamina C dal cibo o ad assorbimento insufficiente. Per preservare la vitamina C è obbligatoria la presenza di vitamina P. La manifestazione della malattia è associata alle caratteristiche individuali del corpo, in base al genere, all'età e allo stato funzionale del sistema nervoso e digerente. Pertanto, a volte manifestazioni cliniche possono essere assenti anche con un basso contenuto di vitamina C nel sangue.

I fattori predisponenti giocano un ruolo importante nello sviluppo dello scorbuto: 1) la dieta è prevalentemente carboidrata con una quantità insufficiente di proteine ​​animali; 2) infezioni (acute e croniche); causano una rapida transizione dello stadio di scorbuto latente a uno chiaro, poiché con qualsiasi infezione aumenta la necessità di acido ascorbico; 3) condizioni patologiche degli organi digestivi, in particolare l'intestino tenue; 4) natura del lavoro e condizioni ambientali (eccessivo sforzo fisico, sonno insufficiente, mancanza di luce e aria, ecc.).

La patogenesi dello scorbuto non è ben compresa. La comprensione dell'essenza patogenetica di zing si basa sulla partecipazione dell'acido ascorbico nella formazione del collagene e delle sue varietà, che fanno parte della principale sostanza intermedia dell'endotelio vascolare, del tessuto reticolare e connettivo, della cartilagine, dell'osso, della dentina.

La mancanza di una produzione sufficiente di collagene, come se cementando singole cellule dell'endotelio vascolare, crea una maggiore permeabilità capillare ed è la principale causa di sanguinamento durante lo scorbuto. Attualmente, questo è confermato dagli studi al microscopio elettronico.

L'oscuramento della pelle osservato in alcuni pazienti è associato a una diminuzione della funzione surrenale.

Quando lo scorbuto si verifica violazioni dei processi ossidativi, così come il metabolismo dei carboidrati e delle proteine, che è associato con una diminuzione delle proprietà redox dell'acido ascorbico.