Trattamento e prevenzione di Cestodose

cestodosis

Le Cestodiasi sono elmintie umane e animali, causate da vermi piatti appartenenti alla classe dei cestodi (Cestoda).

tapeworm bovini
Fig. 1. Bullseye.

tenia di maiale
Fig. 2. Ganci a corolla della tenia di maiale Scolex. Sulla testa sono visibili ventose e ganci potenti.

La classe di cestodi è divisa in 2 gruppi: Lentets e tsepny. Cestodi hanno un corpo piatto a forma di nastro costituito dalla testa (skoleks), dal collo e dai singoli segmenti (proglottidi, Fig. 1). Scolex ha organi di fissazione - bothria o ventosa. In molte specie di cestodi, lo skoleks è armato di uncini (Fig. 2). Dal collo c'è una continua crescita di nuovi segmenti. Sotto il telo di copertura c'è un doppio strato di muscoli. I Cestodi hanno sistemi nervosi, escretori e riproduttivi; il cibo si svolge su tutto il corpo. Tutti i cestodi umani sono ermafroditi: nei segmenti giovani si sviluppa il sistema riproduttivo maschile , poi appare la femmina . Negli ultimi segmenti della catena c'è un utero pieno di uova. La dimensione dei vari tipi di cestodi varia da pochi centimetri a diversi metri. I cestodi maturi sono localizzati nell'intestino e le loro larve in vari organi e tessuti. La riproduzione di cestodi avviene con la partecipazione dell'ospite intermedio. Nei Lentets, l'utero è aperto e le uova sono espulse con le feci, nelle catene l'utero è chiuso e i segmenti maturi entrano nell'ambiente esterno. Con la distruzione dei segmenti nell'intestino, le uova possono anche essere trovate nelle feci.

Nell'uomo, la tenia è parassitaria e la sua infezione è spesso causata dal consumo di pesce crudo o mezzo cotto. Spesso ci sono anche catene - toro e maiale; le larve di questi cestodi si sviluppano nei muscoli del bestiame e dei maiali; l'infezione umana si verifica quando si mangia carne infetta e insufficientemente trattata termicamente. Per la tenia nana, l'uomo è sia il maestro intermedio che quello finale. Gli stadi larvali di echinococco e alveococco, che sono infetti da cani e predatori selvatici, sono parassiti negli esseri umani nel fegato e in altri organi.

Le malattie causate da cestodi sessualmente maturi possono verificarsi senza fenomeni clinici bruscamente pronunciati; tuttavia, spesso sviluppano disturbi del sistema digestivo e nervoso. In caso di diphyllobothriasis (ampia invasione con tenia), si osserva anemia perniciosa. Le larve di Cestode (cysticercus, echinococcus, alveococcus) causano gravi malattie, spesso fatali.

La diagnosi di laboratorio di cestodosi è fondamentale e si basa sulla rilevazione di uova di elminto nelle feci, frammenti di strobila e singoli segmenti. Echinococcosi (vedi), alveococcosi (vedi), cisticercosi (vedi) è riconosciuta dall'esame clinico e radiologico del paziente e dalla formulazione di reazioni immunologiche.

Il trattamento della cestodosi intestinale viene effettuato con specifici agenti antielmintici ( fenasal , diclosal, estratto dal rizoma di una felce maschile , ecc.). Quando si parassitano forme larvali, viene utilizzato principalmente il trattamento chirurgico.

La prevenzione delle cestodosi consiste in un complesso di misure sanitarie, igieniche e terapeutiche. Poiché la maggior parte della cestodosi umana nello stadio larvale o adulto è parassitaria negli animali, sono necessarie misure mediche e veterinarie generali. Il miglioramento degli insediamenti e l'ampio lavoro sanitario e educativo tra la popolazione sono di grande importanza. In base alla legislazione dell'URSS, le carcasse di bovini e suini sono sottoposte ad esame veterinario e sanitario.

Vedi anche Imenolepiasi, Dipilidiosi , Dipillobotriosi , Teniidoza .

Cestodose è un helminthiase diffuso tra gli esseri umani, animali domestici e selvatici, causato da cestodi (classe Cestoidea Rudolphi, 1808, tipo Plathelnimthes Schneider, 1873).

Due gruppi di cestodi: catene (Cyclophyllidea Braun, 1900) e tenie (Pseudophyllidea Carus, 1863) hanno un significato medico.

I cestodi adulti hanno un corpo allungato a forma di nastro, diviso in segmenti (proglottidi) e uno scolex (testa) all'estremità anteriore. Lo skoleks della catena è dotato di quattro ventri muscolari, e talvolta una proboscide con ganci, che si attacca alla mucosa dell'intestino tenue. Le placche sono attaccate con due impronte a fessura sui lati della skoleks - Bothridium. Tra lo skoleks e il primo proglottide c'è di solito una parte più sottile - il collo. Questa è la zona di crescita del cestode; sempre più nuovi proglottidi stanno costantemente germogliando da esso, e i progressi precedentemente formati stanno gradualmente tornando indietro. Quindi, più lontano dallo skoleks è il segmento, più è vecchio. Giovani segmenti di asessuato; allora in loro, all'inizio, le ghiandole riproduttive maschili si sviluppano, più tardi la femmina, cioè i segmenti diventano ermafroditi. Nei proglottidi più vecchi situati nella coda del cestode, le ghiandole sessuali maschili e femminili subiscono uno sviluppo inverso. L'utero, che ha iniziato a svilupparsi nei segmenti precedenti, raggiunge ormai dimensioni enormi; strettamente imbottito di uova, riempie completamente il segmento. La lunghezza dei cestodi che parassitano nello stadio adulto nell'uomo varia da 10-30 mm (Hymenolepisnana) a 10 litri e oltre (Diphyllobothrium latum).

Lo sviluppo completo dall'uovo al parassita maturo nei vermi della catena viene effettuato, di regola, in due ospiti: i giovani stadi larvali si sviluppano nell'organismo dell'ospite intermedio, quelli maturi - nel finale (definitivo). L'eccezione è la catena nana (N. papa), che, sebbene possa svilupparsi in un ospite intermedio (coleottero - pestello di farina e prodotti a base di farina), ma di solito attraversa un ciclo di sviluppo nel corpo umano (vedi Imenolepiasi). Di regola, le persone ne sono infettate l'una dall'altra. Lentetsy si sviluppa con due host intermedi, di cui il secondo è chiamato opzionale.

Le larve di cefalus di solito hanno l'aspetto di una vescica, al guscio interno di cui è attaccato lo skoleks; Questo cosiddetto finlandese. Finn, dotato di un solo Skoleks, è chiamato un cisticerco. Tali larve sono peculiari di catene (soliter) a bovini e suini (vedi Teniidoza). A volte i finlandesi sviluppano molti scolix sulla parete interna, di cui ognuno può dare origine a un parassita, una larva tale si chiama tsenarusa. La forma più difficile dei finlandesi - Echinococcus (vedi Echinococcus). Le larve della catena nana non hanno l'aspetto di una vescica e sono chiamate cisticercoidi. Le larve di Lentera, parassite nell'ospite intermedio (alcuni tipi di copepodi), sono chiamate procercoid, nell'ospite addizionale (pesce), il plerocercercoide.

L'uomo per alcuni cestodi è il proprietario finale, per gli altri - un intermedio. Nel primo caso, i cestodi adulti si paralizzano nell'intestino tenue, nel secondo - le larve si parassitano nei tessuti. L'uomo è il proprietario finale delle catene di bovini e suini, nani, ratti, zucca (vedi Imenolepidosi, Dipilidiosi) e per tenie (vedi Diphyllobotriose). Spesso, negli esseri umani, parassita il cisticerco della catena suina (Cysticercus cellulosae) nei tessuti, quindi una persona può essere non solo la finale, ma anche l'ospite intermedio per questa catena. In rari casi, una persona è un ospite aggiuntivo (la cosiddetta sparganosi).

L'infezione di persone con teniarinhoz, tenioz e diphyllobothriasis è associata alle abitudini quotidiane della popolazione, in particolare ai metodi di cottura di piatti a base di carne e pesce. Le persone sono infette dal consumo di prodotti a base di carne cruda, insufficientemente trattati termicamente o salati crudi, quando sono insufficientemente salati, nonché durante il campionamento della carne macinata cruda. A loro volta, il bestiame e i maiali vengono invasi ingestendo cibo o bevendo uova che sono cadute sul suolo, erba e acqua dalle feci di una persona infetta. Quando i corpi idrici sono contaminati dalle feci di persone e animali malati di diillilotropiasi, i crostacei (Ciclope, ecc.) Vengono infettati da larve di tenia e da loro pesci; i pesci predatori vengono infettati dalle larve (plerocercoidi) dei Lentets, mangiando il pesce infestato da loro. Echinococcosi nell'uomo si sviluppa da uova di elminti disseminate di feci animali - i proprietari finali (cani, lupi, volpi, ecc.).

Fenomeni clinici in teniarinhoz, tenia e difillobotrio hanno molto in comune. Il più delle volte ha osservato disturbi lievemente pronunciati del sistema digestivo e nervoso, almeno - sangue. I casi che richiedono un trattamento ospedaliero sono relativamente rari. Quando diphyllobothriasis può sviluppare anemia del tipo pernicioso a causa di una carenza nel corpo di vitamina B12, assorbita da una vasta tenia. L'imenolepidosi, causata dalla catena dei nani, colpisce principalmente i bambini, causando loro sgabelli instabili e dolori addominali. Il decorso della malattia è lungo, spesso severo, a volte acquisisce un quadro di epilessia.

Per il trattamento delle cestodosi causate da cestodi maturi, si può usare l'estratto eterico di felce maschile, acriina, fenasale, diclorofene, semi di zucca, ecc.

Fino a poco tempo fa, tutti i metodi di trattamento hanno dato scarsi risultati con l'imenolepiasi causata dalla catena nana. Tuttavia, recentemente ha proposto un nuovo metodo efficace di trattamento con fenasalom. Il corso principale di trattamento consiste di tre cicli di sette giorni con un intervallo di 7 giorni tra di loro. Applicare fenasal o fenasal con diclorofene o estratto di felce. Un mese dopo il corso principale, viene condotto un ciclo di sette giorni anti-recidiva.

La fenasal viene prescritta il primo giorno di ciascun ciclo a bambini fino a 3 anni con una dose di 0,5 g; 3-4 anni-1 g; 5-6 anni - 1-1,5 g; 7-8 anni - 1,5 g; 9 anni e più - 2 g Nei 6 giorni successivi di ciascun ciclo di trattamento, il farmaco viene somministrato in una dose giornaliera di 0,5 g, indipendentemente dall'età. L'intera dose del farmaco è mescolata con una quantità uguale di zucchero granulato; la miscela viene versata in 50 ml di acqua tiepida, mescolata accuratamente e somministrata al paziente da bere in una volta a stomaco vuoto per un'ora e mezza prima dei pasti. Il primo giorno di ogni ciclo, 3-4 ore dopo l'assunzione di fenasal, è prescritto un lassativo. I giorni seguenti non danno un lassativo. Quando si prescrive il fenasale con diclorofene o estratto di felce dopo 30 minuti. dopo averlo preso, lo bevono
50 ml di soluzione al 5% di bicarbonato di sodio e poi per 10 minuti. l'intera dose di diclorofene o estratto di felce. Uno di questi farmaci viene somministrato solo nei primi tre giorni di ciascun ciclo di trattamento con fenasal. Dosi di diclorofene: bambini 3-6 anni - 0,125-0,25 g; 6-9 anni - 0,3 g; 9-15 anni - 0,4-0,5 g; 15 anni e più - da 0,5 a 1 g di dosi di estratto di felce - vedi Imenolepiasi.

Prevenzione delle cestodosi: miglioramento sanitario delle aree popolate, protezione del suolo e delle acque dalla contaminazione fecale, rilevamento pianificato e trattamento di persone e animali domestici infestati da cestodi intestinali, educazione sanitaria della popolazione. Per la prevenzione dell'enenolepiasi, è necessario il mantenimento igienico dei bambini nelle istituzioni ea casa, così come un trattamento immediato quando viene rilevata un'invasione.

Le misure preventive più importanti contro la taeniasi sono il mantenimento sanitario e igienico degli animali domestici e l'attenta attuazione del controllo sanitario e veterinario sulla carne degli animali da macello, che è regolata dalla legislazione dell'URSS.

Vedi anche Helminthiasis.