Avvelenamento cronico acuto cronico con trattamento con composti di cromo

cromo

Il cromo (Cromo, Cr) è un elemento chimico del gruppo VI della tavola periodica, numero di serie 24, peso atomico (massa) di 51.9. Metallo bianco solido lucido, fusione t ° 1890 °, temperatura di ebollizione t ° 2480 °, densità 7,16. Viene utilizzato nell'industria siderurgica per produrre acciai di alta qualità.

I composti del cromo (ossidi e sali dell'acido cromico) sono utilizzati nell'industria della pelle, nella galvanoplastica per i prodotti di cromatura, nella produzione di vernici, come mordente per il grano in agricoltura .

I composti del cromo entrano nel corpo attraverso le vie respiratorie, le mucose e la pelle intatta. I composti più tossici sono il cromo esavalente (anidride cromica, acido cromico e dicroico, ecc.). Il cromo metallico e i suoi composti trivalenti hanno una bassa tossicità. I composti del cromo sotto l'azione sulla pelle possono portare allo sviluppo di lesioni come l'eczema (vedi), la dermatite (vedi) e hanno anche un effetto irritante e cauterizzante sulle mucose.

L'avvelenamento acuto con composti del cromo è raramente osservato. Allo stesso tempo, l'enterite acuta , il danno del tratto respiratorio, accompagnato da tosse con espettorato, aumento della temperatura corporea, mancanza di respiro, cianosi e respiro sibilante nei polmoni, si verificano . Nei casi più gravi possono verificarsi danni al sistema nervoso, al fegato, ai reni (anuria, azotemia), talvolta fatali.

Avvelenamento cronico è accompagnato da mal di testa, perdita di peso, fenomeni dispeptici; possibile gastrite, ulcera peptica , a volte ci sono segni di danno epatico (ittero tossico).

Un segno caratteristico dell'effetto dei composti del cromo è lo sviluppo di lesioni ulcerative delle mucose della bocca e del naso, fino alla perforazione della parte cartilaginea del setto nasale. Se i composti del cromo entrano in nuovi graffi, tagli, abrasioni, è possibile lo sviluppo di ulcere a lungo termine.

Trattamento Cura accurata della mucosa nasale (lavaggio con acqua e sapone), lubrificazione dei passaggi nasali con olio di pesce, una miscela di lanolina con vaselina, unguento giallo al mercurio, ecc.

Quando i composti del cromo entrano negli occhi, viene utilizzato un abbondante lavaggio con acqua (15-20 minuti), olio di pesce , soluzione solfida solubile al 30% (sodio albucide). È necessaria l'osservazione di un oculista.

Prevenzione L'uso di efficaci dispositivi locali di ventilazione, dispositivi di tenuta, automazione dei processi produttivi. In presenza di polvere contenente cromo, l'uso di respiratori di tipo "Petal", maschere antigas , protezione della pelle, rispetto delle norme di igiene personale.

Esami medici preliminari e preventivi (1 volta in sei mesi) con la partecipazione di un otorinolaringoiatra e un dermatologo. La concentrazione massima ammissibile di cromo nell'aria dei locali di lavoro è 0,01 mg / m 3 (in termini di CrO 3 ).

Cromo radioattivo Degli isotopi radioattivi di cromo, solo il Cr 51 con un'emivita di 27,8 giorni è di importanza pratica. Questo isotopo ha una radiazione di raggi X molto morbida (vedi) e una piccola frazione di radiazione gamma (vedi), grazie alla quale è conveniente utilizzarlo come etichetta radioattiva, in particolare per la diagnosi di radioisotopi (vedi). Sotto forma di sale cloruro, Cr 51 funge da etichetta per il plasma sanguigno e come sale sodico di acido cromico, come etichetta per i globuli rossi . Con il suo aiuto, studiano il volume di sangue totale, il volume del plasma, la durata della vita dei globuli rossi e delle piastrine , producono una valutazione quantitativa della perdita di sangue durante il sanguinamento latente. La tossicità del Cr 51 è bassa.

Il cromo (Cromo), Cr, è un elemento chimico di un sottogruppo secondario del sesto gruppo della tavola periodica degli elementi di DI Mendeleev. Poi. numero 24, a. massa (a peso) 51.996, valenza +6, +3, + 2. Il contenuto nella crosta terrestre è 0,03% in peso. Il cromo si trova nei tessuti delle piante, degli animali e dell'uomo. Il ruolo biologico del cromo non è chiaro.

Il cromo è un metallo solido, bianco-argenteo, densità 7,16, t ° pl 1890 °, t ° bp 2480 °. Si scioglie in acido solforico e cloridrico diluito con rilascio di idrogeno.

Nell'aria, in condizioni normali, il cromo è inerte e ad alta temperatura interagisce con ossigeno, azoto, zolfo e altri elementi chimici. Con l'ossigeno, il cromo forma l'ossido di cromo - CrO (ossido basico).

L'ossido di cromo - Cr 2 O 3 (verde cromico, corone verdi), il corrispondente idrossido Cr (OH) 3 - è un composto anfotero, forma acidi CrCl 3 , Cr 2 (SO 4 ) 3 con acidi, con alcali - sali di acido cromico - cromiti, per esempio, NaCrO 2 e altri .. Anidride cromica CrO 3 è un ossido acido. Ad esso corrispondono due acidi: cromico H 2 CrO 4 e dvuhromovaya H 2 Cr 2 O 7 , sali di questi acidi - cromati e bicromati - agenti fortemente ossidanti.

Il cromo e i suoi composti sono utilizzati nella produzione di acciai speciali e leghe non ferrose, nella cromatura di superfici metalliche per proteggerli dalla corrosione, nella produzione di vernici e catalizzatori.

L'allume di cromo è usato nella pelle concia, nei tessuti per tintura, nella produzione di inchiostri, nella tecnologia fotografica, ecc.

Il bicromato di potassio K 2 Cr 2 O 7 miscelato con acido solforico concentrato (miscela cromica) viene utilizzato in laboratori per il lavaggio di vetreria chimica.

I composti del cromo sono velenosi.