Cloro | Pronto soccorso per l'avvelenamento da cloro

cloro

Cloro, Cl, è un elemento chimico del gruppo VII della Tavola periodica degli elementi di DI Mendeleyev , numero di serie 17, peso atomico (massa) 35,453, valenza nei composti da -1 a +7. Nello stato libero giallo-verde, con un forte odore di soffocamento, gas velenoso; le molecole sono composte da due atomi (Cl 2 ). Si dissolve in acqua e liquidi organici.

Il corpo umano contiene circa lo 0,15% di cloro, che viene fornito con il cibo, principalmente sotto forma di cloruro di sodio. Le ioni svolgono un ruolo importante nel mantenimento della pressione sanguigna osmotica, nella regolazione del metabolismo dell'acqua, nell'equilibrio acido-base, nella formazione di acido cloridrico del succo gastrico, ecc. Viene escreto dal corpo con l'urina, quindi con le feci .

È usato per produrre acido cloridrico (vedi) e una serie di composti organici, la clorazione del bere e delle acque reflue , nella produzione di agenti sbiancanti e disinfettanti (vedi Calce al cloro ), per la distruzione dei roditori - parassiti dell'agricoltura (vedi pesticidi agricoli ).

Fortemente irritante per le mucose degli occhi e delle vie respiratorie.

Conservare e trasportare il cloro a una pressione di 6 atm. in cilindri d'acciaio di colore protettivo, avendo nella parte superiore una striscia verde.

Avvelenamento acuto. Quando inalate alte concentrazioni di cloro sviluppano la cosiddetta forma di lesione fulminea. La vittima soffoca, il suo viso diventa blu, i movimenti sono scoordinati, il polso è frequente e quindi filiforme. La morte si verifica rapidamente a causa di un arresto riflesso della respirazione. A concentrazioni di cloro leggermente inferiori, si sviluppa una grave forma di lesione, il riflesso di arresto della respirazione è più breve, la respirazione riprende, ma diventa frequente, superficiale, convulsa; la respirazione si interrompe dopo 5-25 minuti dall'inalazione del cloro. La morte viene da una bruciatura dei polmoni.

Quando le concentrazioni medie e basse di cloro vengono avvelenate, la vittima sperimenta un forte dolore dietro lo sterno, dolore agli occhi, lacrimazione. C'è una tosse secca dolorosa. 2-3 ore dopo l'inalazione di cloro, la dispnea aumenta, si sviluppa edema polmonare, caratterizzato dalla comparsa di un espettorato schiumoso giallo o rossastro con una quantità significativa di muco.

Nei casi lievi, l'avvelenamento da cloro è limitato dall'arrossamento della congiuntiva, dal palato molle e della faringe, dalla bronchite asmatica, da una leggera mancanza di respiro e spesso da vomito. A volte c'è gonfiore e infiammazione dei polmoni.

L'avvelenamento cronico del cloro si manifesta sotto forma di infiammazione delle gengive, mucosa nasale, bronchite cronica; il contatto prolungato con Cl 2 porta alla carie. Il cloruro ad alte concentrazioni può causare dermatite acuta, a volte trasformandosi in eczema .

Primo soccorso nell'avvelenamento: aria pulita, pace, calore, il più presto possibile l'inalazione di ossigeno. Ricovero in ospedale. In caso di irritazione del tratto respiratorio superiore, inalazione di una soluzione irrorata al 2% di tiosolfato (iposolfito di sodio), soluzione di bicarbonato di sodio allo 0,5% ( soda ), latte caldo con borzom o soda, caffè.

Avvertenze: dispositivi di tenuta, monitoraggio sistematico del cloro nell'aria di locali industriali, maschere antigas individuali.

MPC nell'aria dei locali industriali 1 mg / m 3 .

Il clorium (Chlorum, Cl) - l'elemento chimico del sottogruppo principale del gruppo VII del sistema periodico degli elementi di DI Mendeleyev, si riferisce agli alogeni. Poi. numero 17, a. peso (a peso) 35,453, valenza da -1 a +7. Ci sono 2 isotopi radioattivi stabili e 9.

In uno stato libero, il cloro si trova nei gas vulcanici. Composti, prevalentemente cloruri metallici, sono contenuti in tutte le acque naturali, rocce e terreni. I minerali principali sono: NaCl di alite, sylvinite NaCl · KCl, carnallite KCl · MgCl 2 · 6H 2 O, ecc. Gli ioni di cloro si trovano nei tessuti vegetali e animali. Il corpo umano contiene fino allo 0,15% in peso di cloro. Il cloro viene fornito con il cibo principalmente sotto forma di NaCl.

Gli ioni di cloro sono coinvolti nel mantenimento di un certo livello di pressione osmotica del sangue e di altri fluidi fisiologici, nella regolazione del metabolismo dell'acqua e dei minerali, nell'equilibrio acido-base, nella formazione di acido cloridrico del succo gastrico, ecc. Il cloro viene escreto nelle urine e nel sudore.

La distribuzione del cloro tra sangue e tessuti, il suo rilascio dal corpo sono regolati da un numero di ormoni. Con danno renale, vomito prolungato e altri fenomeni patologici, il contenuto di cloro nel sangue e nei tessuti cambia fino all'ipocloremia.

Il cloruro è ottenuto per elettrolisi di cloruri. Il cloro è un giallo-verde, con un odore acuto, un gas velenoso. Circa 2,5 volte più pesante dell'aria. Densità 3,214; t ° pl - 101,3 °; t ° kip - 34.7 °. Si scioglie in acqua (0,7 g di cloro in 100 g di H 2 O a t 20 °), tetracloruro di carbonio, disolfuro di carbonio e altri solventi organici. Il cloro è molto attivo, formando composti con quasi tutti gli elementi. Combina particolarmente vigorosamente con l'idrogeno, formando acido cloridrico HCl (vedi acido cloridrico) e con metalli. Molti metalli, ad esempio Na, Cu, Sn, ecc., Bruciano nel cloro. Composti con carbonio, azoto, ossigeno sono ottenuti indirettamente.

I composti di ossigeno del cloro sono forti ossidanti. Questi includono HClO acido ipocloroso (formato dalla dissoluzione del cloro in acqua - acqua di cloro) e i suoi sali - ipocloriti (vedi Calce di cloro), cloridrato di acido clorico Cl 2 O e biossido di cloro ClO 2 - gas, si decompongono con un'esplosione. L'anidride dell'acido clorico Cl 2 O 7 - un liquido volatile, esplode dall'impatto. Sono noti anche acido cloridrico HClO 2 e suoi sali - cloriti, acido cloridrico HClO 3 e suoi sali - clorati, di cui il sale di bertholets KClO 3 , acido perclorico HClO 4 e suoi sali - perclorati sono di ampia importanza pratica.

Il cloro è utilizzato per la clorurazione del bere e delle acque reflue, nella produzione di composti cloroorganici e inorganici di cloro, per l'isolamento di metalli rari da minerali polimetallici, sbiancamento di polpa e tessuti, distruzione di parassiti delle colture, disinfezione,

Il cloro irrita le mucose degli occhi, gli organi respiratori, provoca soffocamento, tosse, ad alte concentrazioni - danni ai polmoni. La concentrazione massima ammissibile di cloro nell'aria è 0,001 mg / l. Il primo aiuto nell'avvelenamento da cloro è aria pulita, pace, calore, latte caldo con borzom, inalazione di ossigeno.