Carattere umano | Formazione della natura del bambino

carattere

Il carattere è un insieme di proprietà mentali individuali di una persona, che imprimono il suo comportamento e le sue attività. Il personaggio conferisce alla persona un'originalità unica, essendo una delle caratteristiche più importanti dell'individualità di un determinato soggetto.

I tratti caratteriali sono divisi in generale (iniziativa, perseveranza, leggerezza, prudenza, ecc.); tratti che esprimono l'atteggiamento di una persona nei confronti degli altri (gentilezza, isolamento, socievolezza, ecc.); tratti che esprimono l'attitudine di una persona a se stesso (modestia, autocritica, auto-presunzione);
tratti che esprimono l'atteggiamento di una persona al lavoro (duro lavoro, pigrizia, ecc.). Il personaggio manifesta caratteristiche volitive, oltre a caratteristiche della sfera emotiva, del temperamento e dell'intelligenza.

La base fisiologica del carattere è la combinazione di connessioni temporali acquisite e il tipo genetico di attività nervosa superiore. Nell'uomo, un personaggio si forma in un certo ambiente sociale. Tratti caratteriali come onestà, integrità, dovuti all'educazione e alle condizioni di vita. Solo le forme della manifestazione del carattere, come la calma perseveranza, flemmatica e appassionata, impetuosa perseveranza degli individui colerici, dipendono dal tipo di attività nervosa più elevata.

I tratti caratteriali sono tratti di personalità stabili, ma non sono immutabili. Il carattere di una persona si forma gradualmente sotto l'influenza regolatrice delle condizioni sociali, della formazione e dell'istruzione.

L'educazione familiare e scolastica , il comportamento degli altri, la visione del mondo della persona, ecc. Sono di grande importanza nello sviluppo del carattere. Gli operatori sanitari possono avere una certa influenza sulla formazione e sullo sviluppo del carattere nell'aiutare i bambini e gli insegnanti nell'organizzazione del processo pedagogico in modo tale da rafforzare il positivo e sopprimere le manifestazioni negative dei tratti caratteriali nei bambini.

Carattere (dal greco Charakter - una caratteristica distintiva, caratteristica) - è un insieme di proprietà mentali individuali di una persona, che imprimono il suo comportamento e le sue attività. Il carattere determina l'identità individuale delle azioni e delle azioni, conferisce certezza psicologica a ciascuna persona. I tratti caratteriali si manifestano sia nella direzione della personalità sia nei metodi di azione. I tratti caratteriali possono essere classificati (secondo B. M. Teplov): caratteristiche comuni (iniziativa, perseveranza, prudenza, leggerezza, ecc.); tratti in cui si esprime l'atteggiamento di una persona verso gli altri (socievolezza, isolamento, gentilezza, ecc.); tratti che esprimono l'atteggiamento di una persona nei confronti di se stesso (modestia, autocoscienza, ecc.); tratti che esprimono l'attitudine di una persona all'attività (diligenza, pigrizia, ecc.). Diversi aspetti della natura sono interdipendenti.

I tratti caratteriali sono caratteristiche volitive, così come le caratteristiche della sfera emotiva e dell'intelligenza.

I tratti caratteriali sono tratti di personalità molto stabili, ma non sono innati e immutabili. Il carattere si forma gradualmente. Tentativi di eccessiva convergenza di carattere e di tali caratteristiche anatomiche o fisiologiche di un organismo, come la struttura del corpo, la struttura dei vasi sanguigni, la composizione del sangue, ecc., Sono errate: il carattere non può essere derivato da inclinazioni e istinti inconsci.

La psicologia marxista non nega il ruolo definito dei prerequisiti ereditari naturali per lo sviluppo della personalità. Ma il carattere, come insieme di caratteristiche mentali complesse di una persona, dipende essenzialmente dalle condizioni socio-storiche della vita e dell'attività, ed è formato in un certo ambiente sociale. Nel superare le difficoltà, alcune caratteristiche del carattere non solo si manifestano, ma si sviluppano, si sviluppano. La formazione del carattere è influenzata da fattori quali la partecipazione ad attività pratiche, le diverse influenze del collettivo, l'assimilazione delle norme sociali di moralità e così via.La formazione del carattere nei bambini e negli adolescenti avviene sotto l'influenza regolatrice della formazione e dell'educazione. Questo vale anche per le deviazioni nello sviluppo del personaggio.

La disarmonia della personalità, l'affinamento patologico dei tratti caratteriali individuali si alzano e si sviluppano a seconda delle influenze circostanti e non possono essere considerati solo come una conseguenza delle caratteristiche innate.

La base fisiologica immediata del carattere è una combinazione peculiare di sistemi stabili di connessioni temporanee e caratteristiche come un'attività nervosa più elevata (vedi). Secondo I. P. Pavlov , il carattere, o "attività nervosa finale disponibile", è una fusione di tratti del tipo e cambiamenti causati dall'ambiente esterno. Va tenuto presente e le differenze tipologiche nel rapporto tra i sistemi di segnalazione - i cosiddetti tipi specificamente umani.

Con qualsiasi tipo di sistema nervoso, possono essere sviluppati tratti di personalità socialmente utili. Il carattere è indissolubilmente legato al temperamento, ma quest'ultimo influenza solo le forme di manifestazione di certi tratti caratteriali e occupa un posto subordinato nella struttura della personalità. La conoscenza del carattere rende possibile in molti aspetti prevedere le azioni e le azioni di una persona in varie situazioni e costituisce il prerequisito più importante per un approccio individuale alla personalità. Vedi anche la mente.