Clortetraciclina (Biomitsin di Chlortetracyclin Aureomycin Xantomycin)

clortetraciclina

Clortetraciclina (clortetraciclina, sinonimo: biomicina, aureomicina, xantomicina) è un antibiotico prodotto da Streptomyces aureofaciens. Utilizzato per trattare la polmonite batterica, la dissenteria, la brucellosi , la tularemia , la pertosse, la gonorrea , il tifo e altre rickettsie , la dissenteria amebica e la prevenzione delle infezioni postoperatorie. Assegnare all'interno per 1/2 ora prima dei pasti, 0,1 - 0,2 g, 5-6 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 6-10 giorni. Dosi più elevate: 0,5 g singoli; giornalmente 2 g Utilizzati localmente in soluzioni (0,001-0,005 g in 1 ml), che vengono preparati ex tempore e in unguenti contenenti 0,005-0,01 g di clortetraciclina in 1 g. L'assunzione di clortetraciclina può essere una diminuzione dell'appetito, disturbi dispeptici, dermatiti, candidosi. Controindicazioni: intolleranza individuale, malattie fungine, malattie del fegato distrofiche. Forme di rilascio: polvere e compresse su 0,1 g (100 000 UI) e 0,15 g (150 000 UI), lubrificante per gli occhi. Vedi anche Antibiotici, Tetracicline .