Trattamento preventivo del cloasma

cloasma

Il cloasma è una iperpigmentazione della pelle del viso. Il cloasma è osservato più spesso nelle donne, le sue cause possono essere gravidanza, malattie ginecologiche, esaurimento, pellagra , invasione di elminti, malattie del fegato, ecc. Provoca la clamidia rimanere al sole: la pelle sviluppa macchie di pigmento di varie dimensioni e forma.

Foto di cloasma
cloasma

Trattamento Assegnare 3 volte al giorno: acido ascorbico a 0,35 g, calcio pantotenato a 0,25 g, acido nicotinico a 0,05 g, riboflavina a 0,015 g, metionina a 0,5 g; agenti esfolianti (10% pomata bianca al mercurio, creme "Metamorfosi", "Celestiale") e unguenti sbiancanti (10% di crema peridrolica, 10% unguento al mercurio-bismuto, ecc.).

Prevenzione del cloasma: stando al sole, usare unguenti protettivi (con 5-10% di salolo , 3-10% di chinino ), creme - "Raggio", ecc.

Chloazma (dal greco chloazein - green, sinonimo: cloasma gravido, macchie epatiche) è una malattia della pelle di un gruppo di melasma ristretto. Posizione preferita: la pelle del viso, principalmente nella fronte, sulle guance, sul labbro superiore. Appare sotto forma di macchie marroni chiaramente limitate; la posizione è spesso simmetrica. La dimensione delle macchie è diversa - a volte i fuochi del cloasma occupano la pelle di tutta la fronte e le guance. Le sensazioni soggettive sono assenti. Il cloasma si verifica principalmente nelle donne in gravidanza, ma può durare molto tempo dopo il parto; è osservato e indipendentemente dalla gravidanza nelle malattie infiammatorie degli organi genitali (annessite, metrite, ecc.). Sia nelle donne che negli uomini (meno spesso) è noto per le malattie del fegato (macchie epatiche), con elmintiasi.

Insieme con l'immagine sopra descritta del cloasma, si riscontrano numerose varietà di questa malattia. Schoenfeld e Gottron (W. Schonfeld, N. A. Gottron) distinguono le seguenti forme di cloasma: 1) cloasma periorale delle ragazze; 2) dermatosi periorale pigmentaria di Broca, una variante speciale di cui considerano la parocheratosi periorale pigmentaria di Degos. Le ultime due dermatosi hanno molto in comune nel quadro clinico. La dermatosi periorale pigmentaria di Brocc è presente quasi esclusivamente nelle donne di mezza età. La malattia inizia con la comparsa di macchie pigmentate (solitamente simmetriche) nella circonferenza della bocca. Quindi, lesioni simili possono verificarsi nel mento e nelle pieghe naso-labiali. Il corso è lungo, l'intensità della pigmentazione può cambiare fino a scomparire completamente. Non si osservano fenomeni di peeling e seborroica, che distingue questa malattia dalla variante descritta da Degos, in cui si verificano dapprima fenomeni di peeling e seborrea (la stessa localizzazione) e poi si sviluppano macchie iperpigmentate. Con questo tipo di cloasma, si nota spesso il prurito, solitamente non intenso, che non si verifica con la dermatosi perocardica di Brook.

Al cloasma può essere attribuita una sorta di violazione della pigmentazione della pelle - la cosiddetta linea scura (un sinonimo: linea fusca, anulus bruneus faciei). Clinicamente manifestata dalla pigmentazione a strisce della pelle della fronte, che raggiunge le tempie ea volte, afferrando la pelle delle guance, scende simmetricamente alle superfici laterali del collo. La larghezza delle bande raramente supera 1 cm. Nelle donne si verifica molto più spesso. Questa discromia può spesso essere il primo sintomo clinico di gravi malattie del SNC (morbo di Parkinson, tumori cerebrali, meningiosi sifilide, siringomielia, ecc.).

Un tipo speciale di cloasma è il cloasma "bronzeo"; è osservato nei paesi asiatici nella popolazione nativa e tra gli europei che vivono lì. L'iperpigmentazione con cloasma di bronzo si trova non solo sulla pelle del viso e del collo, ma anche sulla pelle del seno (raramente). Le macchie sono di colore marrone scuro con una caratteristica tonalità di bronzo. Agli europei dopo la partenza da queste aree l'intensità della pigmentazione diminuisce e può scomparire completamente e senza terapia.

La patogenesi del cloasma è principalmente causata da disturbi endocrini.

Trattamento. Locale - unguenti esfolianti (acido salicilico 5-10%), unguenti sbiancanti (mercurio sedimentario bianco 10-15%, escludere in precedenza l'ipersensibilità al mercurio applicando un unguento su un'area molto piccola della pelle), unguenti con corticosteroidi, unguenti zolfo al 2-4%. Un buon effetto esfoliante è costituito da alcoli solfonici 1-3%, pasta di resorcinolo al 15%. Per scolorire i punti utilizzare alcol, paste e unguenti con perhydrol (15-25%). Dentro - multivitaminici, grandi dosi di vitamina C (0,35 g 3 volte al giorno) per 1-2 mesi. È necessario trattare la malattia sottostante.

Prevenzione: creme e unguenti fotoprotettivi, usati dall'inizio della primavera fino al tardo autunno.

Vedi anche melanosi (pelle).