La tubercolosi forma la reazione di Mantoux dell'infezione da agenti patogeni

tubercolosi

La tubercolosi è una malattia infettiva comune causata da tubercolosi da micobatteri, che colpisce un numero di organi, il più delle volte i polmoni.

eziologia

patogeno della tubercolosi
Mycobacterium tuberculosis (grande aumento).

L'agente eziologico della tubercolosi, il micobatterio, scoperto da R. Koch nel 1882, appartiene al gruppo degli acidi resistenti. Mycobacterium tuberculosis è una verga sottile, spesso un po 'curva, con estremità leggermente arrotondate, con una lunghezza da 0,8 a 3-5 micron e una larghezza da 0,2 a 0,5 micron (Fig.).

Esistono diversi tipi di tubercolosi del micobatterio: umano, bovino e aviario. Recentemente, i micobatteri atipici sono stati isolati.

epidemiologia
La principale fonte di infezione sono le persone affette da tubercolosi, che secernono il micobatterio tubercolare con espettorato; l'infezione è anche possibile con l'uso di prodotti di animali con tubercolosi. L'agente patogeno può essere trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, polvere nell'aria, vie alimentari e di contatto. L'incidenza e la mortalità della tubercolosi dipendono principalmente da fattori sociali, dal livello di sviluppo della scienza medica e dell'assistenza sanitaria.

Dopo la Grande Rivoluzione Socialista d'Ottobre, l'incidenza e la mortalità della tubercolosi nell'URSS a seguito di trasformazioni sociali e misure speciali iniziarono a diminuire in modo significativo, specialmente dal 1950. Ci sono stati cambiamenti significativi nella natura delle lesioni da tubercolosi riscontrate nei malati. Tali forme rare della malattia come la tubercolosi miliare, la meningite tubercolare, la polmonite caseosa sono diventate estremamente rare. La mortalità da tubercolosi tra i bambini è diminuita molte volte.

mycobacterium tuberculosis
Mycobacterium tuberculosis: 1 - in coltura pura; 2 - in coltura da un mezzo nutriente liquido (disposizione pronunciata di "trecce"); 3 - nell'espettorato (colorazione al volo); 4 - nell'espettorato (colorazione su Zil - Nelsen); 5 - nell'espettorato (colore di Muhu-Weiss); 6 - nelle urine (colorazione Spengler); 7 - micobatteri non resistenti agli acidi e bastoncini di dipteroidi isolati; 8 - forme atipiche (con rigonfiamenti a forma di cono e altri); 9 - con microscopia a fluorescenza; 10 - colonie su terreno a base di glicerolo; 11 - colonie su terreno di uova solide; 12 - colonie di tipo aviario su terreno di uova solide; 13 - coltura arancione su uovo solido.

Patogenesi e anatomia patologica
È stato stabilito che la penetrazione del micobatterio nel corpo umano non significa lo sviluppo obbligatorio della tubercolosi. Il corpo risponde all'invasione dei micobatteri mobilizzando difese, fagocitosi , produzione di anticorpi e reazioni infiammatorie.

Spesso, i micobatteri rimangono nel corpo per lungo tempo senza causare un'infiammazione specifica. Allo stesso tempo, nei linfonodi si osservano le cellule linfoidi dei macrofagi e la reazione delle cellule plasmatiche come manifestazione della formazione di anticorpi in risposta all'introduzione di un antigene ( tossina mycobacterium). Tuttavia, in violazione dello stato immunologico e della rottura delle difese del corpo, il micobatterio mostra il suo effetto patogeno e la tubercolosi si sviluppa come una malattia.

Dal momento dell'infezione e prima dello sviluppo della tubercolosi, a volte può richiedere molto tempo. In alcuni casi, la malattia procede sullo sfondo di allergia (iper-i) e immunità instabile, in altri i rapporti inversi sono notati, o la sensibilità alla tossina tubercolotica e l'immunità alla tubercolosi rimangono, per così dire, allo stesso livello. Tutto ciò si riflette nelle manifestazioni morfologiche della tubercolosi, il suo decorso clinico e crea uno straordinario polimorfismo, una varietà di manifestazioni cliniche e morfologiche della malattia.

Immunità e allergie
L'immunità nella tubercolosi è relativa, non sterile ed è supportata dalla presenza di batteri vitali ma meno virulenti nel corpo. Quando è infetto e la malattia cambia la reattività del corpo , specialmente nei bambini. L'ipersensibilità del corpo - allergia - determina lo sviluppo della malattia e, in casi favorevoli, lascia gradualmente spazio all'immunità, che è la base per un'ulteriore cura.

Diagnosi di tubercolina Per identificare le allergie utilizzate test mantoux intracutaneo e skin test Pirke. Per la produzione di campioni di tubercolina, vengono rilasciate soluzioni PPD ampollate pronte all'uso (estratto secco, purificato di tubercolina e glicerolo di coltura di brodo micobatterico) con un'attività di 5 unità di tubercolina (5 TE) in 0,1 ml. La somministrazione intradermica della tubercolina (vedi) viene eseguita sulla superficie esterna del terzo superiore della spalla destra (dopo aver pre-trattato la pelle con alcol al 70%) con una speciale tubercolina o siringa da un grammo. La pelle della spalla è fissata con la mano sinistra in modo che sia tesa, quindi un ago corto e sottile viene inserito nello spessore della pelle parallelo alla sua superficie, cioè strettamente intradermicamente. Allo stesso tempo, la sezione dell'ago e la graduazione della siringa devono essere rivolti verso l'alto. Iniettare 0,1 ml di PPD; Con la tecnica corretta di condurre il test, si forma una papula bianca di 5-8 mm di diametro nella pelle. Il controllo della reazione nel test di Mantoux viene eseguito in 48-72 ore ed è considerato positivo se vi è un infiltrato di almeno 5 mm di diametro. L'iperemia che circonda l'infiltrazione non viene presa in considerazione.

Quando si posiziona il campione, Pirka applica una goccia di soluzione PPD sulla pelle dell'avambraccio pulito con alcol al 70% e al suo posto una scarifica della pelle della tacca viene fatta con una piuma di vaiolo, dopo di che è permesso asciugare. La reazione deve essere considerata positiva in presenza di un infiltrato non inferiore a 5 mm nella direzione trasversale all'incisione cutanea (Figura 1-3).

Test della tubercolina della pelle di Pierre
Fig. 1-3. Test della tubercolina della pelle di Pirke. Fig. 1. Negativo. Fig. 2. Moderatamente pronunciato. Fig. 3. Pronunciato.

Reazioni positive e nettamente positive confermano la presenza di sensibilizzazione del corpo e una reazione tubercolina negativa può indicare l'assenza della malattia o una cura. Nel caso di una malattia grave, una reazione tubercolina negativa può indicare un esaurimento delle difese del corpo.