Tubercolosi dell'infezione da lupus cutaneo

Tubercolosi della pelle

I pazienti con tubercolosi rappresentano il 2% del numero totale di pazienti affetti da tubercolosi. Spesso, nei pazienti con tubercolosi cutanea, si osserva tubercolosi attiva di altri organi. Ci sono forme focali e disseminate di tubercolosi della pelle.

Tubercolosi focale della pelle . La tubercolosi lupica della pelle (sinonimo: lupus eritematoso, vulgaris eritematoso) è la forma più comune: la manifestazione classica di questo è un tubercolo-lupoma rosa-rosso morbido e traslucido (Fig. 4). Quando viene premuta una sonda abbottonata, viene formata una retrazione o la sonda cade nel tessuto sciolto, causando dolore e sanguinamento; quando il vetro pressato rivela il caratteristico colore della gelatina di mele. Sulle mucose del lupoma sanguina facilmente. Le collinette si fondono l'una con l'altra, formando una lesione più o meno estesa, che a volte, subendo uno sviluppo inverso nel centro, assume un contorno a forma di ghirlanda, a forma di ghirlanda (figura 5). Successivamente, si può staccare, acquisire una forma simile a un tumore o verrucosa, ulcerare (Fig. 6) e ricoprirsi di croste. In rari casi, l'ulcerazione si estende ai tessuti sottostanti fino alle ossa, il che può portare alla distruzione del naso, delle palpebre, del padiglione auricolare, delle dita, ecc. - una forma sfigurante (mutilata, mutilata) del lupus eritematoso. Per lupus tubercolosi della pelle per lungo tempo, durante la guarigione, si formano cicatrici atrofiche bianche, in cui riappare il lupoma. La condizione generale dei pazienti nella maggior parte dei casi è abbastanza soddisfacente. Talvolta il lupus vulgaris è complicato da erisipela e linfangite, che possono portare ad alterazioni della circolazione linfatica e allo sviluppo di elefantiasi (estremità, labbra).

La tubercolosi colliquatosa della pelle (sinonimo di scrofuloderma) di solito si verifica nei bambini e negli adolescenti; È caratterizzato dalla formazione di nodi densi nel tessuto sottocutaneo, che gradualmente aumentano di dimensioni e vengono saldati alla pelle. Quest'ultimo acquista un colore rosso-bluastro. I nodi si ammorbidiscono e si aprono con la separazione dei contenuti friabili e la formazione di un'ulcera con bordi sfrangiati, il cui fondo è ricoperto da morbide granulazioni gelatinose. Dopo la guarigione rimangono delle cicatrici irregolari ("lacerate", "ispide") (Fig. 7).

La tubercolosi viziata della pelle si verifica principalmente negli uomini; il più delle volte si verifica a causa di infezione da cadaveri di animali e persone con tubercolosi (un tubercolo cadaverico, un tubercolo anatomico). Di regola, appare un singolo centro (di solito sul dorso della mano) nella forma di un infiltrato tondeggiante chiaramente delimitato con un centro verrucoso e una zona periferica liscia di colore rosso-bluastro (Fig. 8). Il processo termina con la formazione di una cicatrice pigmentata tenera.

Miliario - tubercolosi ulcerosa della pelle e delle mucose (sinonimo di ulcera tubercolare secondaria). Piccoli noduli compaiono intorno alle aperture naturali nei pazienti con tubercolosi degli organi interni, che si trasformano in pustole e aprendoli, ulcere. Come risultato della loro fusione, un'ulcera dolorosa si forma con il piccolo-palestile, i bordi morbidi indeboliti. In fondo ai suoi visibili ascessi giallastri più piccoli. Nelle ulcere di scarico rilevare BC. Si sviluppa la linfoadenite regionale.

lupus eritematoso
Tubercolosi della pelle. Fig. 4-6. Lupus tubercolare Fig. 4. Lupom. Fig. 5. Lesioni estese (lupoms fusi). Fig. 6. Forma ulcerosa. Fig. 7. Skrofuloderma. Fig. 8. tubercolosi verrucosa della pelle Fig. 9. La miliardaria ha disseminato la tubercolosi della pelle del viso.
tubercolosi della pelle
Fig. 1. Forma ulcerosa di lupus eritematoso. Fig. 2. La forma iniziale di lupus eritematoso. Fig. 3. Disfiguring lupus eritematoso ("becco d'uccello"). Fig. 4. Scrofuloderma.
tubercolosi facciale
Fig. 1. tubercolosi della pelle verrucosa. Fig. 2. Lupus tubercolare. Fig. 3. Tubercolosi papulo-necrotica. Fig. 4. Tubercolosi miliare disseminata della pelle del viso. Fig. 5. Lupus eritematoso bordo rosso delle labbra e delle gengive. Fig. 6. Lupus-carcinoma.


Tubercolosi cutanea disseminata

Tubercolosi induttiva della pelle [sinonimo: eritema compattato (indurativo), eritema di Bazin]. Di norma, le giovani donne sono colpite. Nello spessore del tessuto adiposo sottocutaneo delle gambe, di solito sulle loro superfici posterolaterali, appaiono nodi leggermente dolorosi di 3-4 cm di diametro di diametro, la pelle sopra di loro assume un colore rosso-bluastro. In alcuni casi, i nodi ulcerano.

La tubercolosi papulonecrotica della pelle è caratterizzata da un'eruzione sulle superfici estensorie degli arti dei tubercoli delle dimensioni di una lenticchia, al centro della quale si trova un centro di necrosi. Durante la guarigione, si formano forme chiaramente limitate e arrotondate, come se fossero cicatrici pressate ("stampate");
Tubercolosi miliare disseminata del viso (sinonimo di lupus miliare disseminato). A differenza del lupus volgare, le collinette non si fondono (Fig. 9), la necrosi si sviluppa al centro di alcune di esse, il processo termina con la formazione di cicatrici e macchie atrofiche pigmentate.

Tubercolosi lichenoide della pelle (sinonimo di lichen scrofula); I bambini e gli adolescenti sono malati. Di solito sulla pelle del tronco compaiono tubercoli ammassati di dimensioni 0,2-0,3 cm di diametro, ricoperti di squame grigie. Quando si adattano perfettamente l'un l'altro, si formano delle placche tonde sagomate a forma di anello. I sentimenti soggettivi sono assenti.

Essendo esistito per diverse settimane o mesi, l'eruzione scompare, lasciando la pigmentazione , a volte cicatrici, tuttavia, le ricadute sono possibili in autunno e in primavera.

Il trattamento della tubercolosi della pelle è meglio effettuato in istituti specializzati di tipo sanatorio - lupozory. Tra i farmaci anti-TB il più efficace è ftivazide . Se colpisce le mucose devono essere allo stesso tempo nominare streptomicina ftivazid a skrofuloderme - PAS , nel lupus delle mucose - vitamina D2 (per 3-6 mesi), nei casi resistenti di tubercolosi della papulonekroticheskogo pelle disseminati miliare lupus facciali - corticosteroidi. Il successivo trattamento profilattico (2-3 cicli ad intervalli di 4-9 mesi) viene eseguito solo con ftivazide. I pazienti hanno bisogno di buone condizioni materiali e di vita, una buona alimentazione, un trattamento di rafforzamento generale (vitamine, olio di pesce , ferro).

La prognosi è favorevole. Quando si sfigurano cicatrici, viene mostrata la chirurgia plastica (non prima di 2 anni dopo il recupero clinico).