remissione

remissione

La remissione è un indebolimento temporaneo (remissione incompleta) o scomparsa (completa remissione) dei sintomi come una regola di una malattia incurabile. Le remissioni sono caratteristiche delle malattie croniche, spesso procedendo ciclicamente. Sono osservate nel cancro, nella malaria, nell'ulcera peptica , nell'anemia di Addison-Birmer e in altre malattie e possono essere spiegate sia dalla resistenza temporanea delle difese del corpo sia dalle caratteristiche della malattia quando il cambiamento di fase è accompagnato dalla temporanea scomparsa dei fenomeni dolorosi. Il termine è comunemente usato per riferirsi all'assenza di manifestazioni di attività cancerosa o di malattia infiammatoria intestinale, quando si prevede che queste malattie riappariranno in futuro. Rallentare la crescita del cancro del 50 percento o più può essere chiamato remissione incompleta. La remissione completa è definita come la completa scomparsa di tutte le manifestazioni della malattia.

Tuttavia, la remissione non può essere considerata come un ritorno a uno stato di salute completa. La durata della remissione da diversi giorni a diversi anni e persino decenni (con malattie mentali, malattie del sangue). In questi ultimi casi, possono creare una falsa impressione di recupero.

Remissione (da Lat. Remissio - riduzione, indebolimento) - un temporaneo indebolimento o scomparsa dei sintomi della malattia. La presenza di remissione è tipica per il decorso di numerose malattie: ulcera peptica, malaria, alcune malattie infettive, anemia di Addison - Birmer et al. creando una falsa impressione di recupero. Tuttavia, la remissione è spesso molto più breve (settimane, mesi). Ci sono remissioni complete (scomparsa di tutti i sintomi della malattia) e incomplete (attenuazione dei sintomi della malattia).