Reattività dell'organismo

Reattività dell'organismo

La reattività del corpo è la proprietà del corpo per rispondere ai diversi stimoli ambientali fisiologici e patogeni.

La base della reattività dell'organismo è la reattività delle specie, che include caratteristiche caratteristiche dell'intera specie, ad esempio, i cambiamenti stagionali dell'attività vitale ( ibernazione invernale ed estiva, anabiosi, migrazione, ecc.) Degli animali. Tutti gli animali della stessa specie possiedono il generale, specifico per questa capacità di produrre anticorpi o riprodurre reazioni allergiche.

Tuttavia, all'interno della specie, è possibile distinguere diversi gruppi che reagiscono in modo diverso alle influenze esterne a seconda delle differenze costituzionali o dei tipi di attività nervosa (si veda la Costituzione). Nell'uomo, la natura e la natura dell'attività professionale possono essere significative. Ad esempio, gli elettricisti sono più facili da trasportare con una scarica elettrica rispetto a chi non ha a che fare con l'elettricità. Tali gruppi, uniti da una qualsiasi delle caratteristiche sopra elencate, hanno una reattività di gruppo comune dell'organismo.

Infine, anche i singoli membri dello stesso gruppo differiscono l'uno dall'altro in caratteristiche individuali della struttura o funzione dell'organismo. Corrispondentemente, anche le manifestazioni della loro reattività differiscono, il che è alla base della reattività individuale. La reattività individuale dell'organismo è determinata anche dall'età. In un neonato, la reattività è caratterizzata da reazioni generalizzate diffuse e generalizzate, ad esempio, l'insorgenza di reazioni convulsive in varie infezioni (intestinale, influenza, difterite, ecc.). Le malattie infettive nei bambini spesso scorrono con sintomi di intossicazione generale, spesso senza localizzazione specifica. Con l'età, la reattività dell'organismo diminuisce, e negli anziani molte malattie si manifestano con sintomi poco pronunciati, ma spesso più difficili che nei giovani, che è associato a una diminuzione della resistenza dell'organismo senile.

Un ruolo importante nella reattività dell'organismo è svolto da fattori come il raffreddamento, l' affaticamento , la riduzione della nutrizione e l'ipovitaminosi, che riducono la reattività.

In varie condizioni dolorose, la reattività dell'organismo può cambiare drasticamente e andare oltre i limiti che sono normali per lo stesso organismo in uno stato sano. In questi casi, si verifica una reattività patologica, caratterizzata dal fatto che le capacità adattive - compensative dell'organismo con normale diminuzione della reattività e le risposte specifiche agli effetti degli agenti patogeni si verificano, che determinano in gran parte i sintomi della malattia. Pertanto, in caso di comparsa della reattività patologica dell'organismo, i fenomeni di infiammazione possono manifestarsi lentamente, senza un aumento della temperatura e improvvisi cambiamenti infiammatori; i processi rigenerativi (guarigione delle ferite, consolidamento delle ossa) possono essere disturbati e le reazioni immunitarie possono essere indebolite. Nella pratica clinica, è necessario affrontare i problemi di prevenzione e cura delle malattie, tenendo conto della reattività dell'organismo.

La reattività di un organismo è la proprietà di un organismo di rispondere ai fattori ambientali modificando le sue funzioni vitali, che garantisce un certo grado di adattamento dell'organismo all'ambiente esterno.

La gamma di fluttuazioni correnti nella reattività fisiologica di un organismo è determinata da cambiamenti nel livello di attività di sistemi fisiologici sotto l'influenza di stimoli ordinari (adeguati).

Nell'aspetto evolutivo, la reattività dell'organismo è stata migliorata in accordo con lo sviluppo di sistemi che percepiscono stimoli ambientali e correlano le funzioni fisiologiche nel corpo. Pertanto, le proprietà reattive sono solitamente più pronunciate negli animali superiori e meno negli organismi con un'organizzazione nervosa primitiva. In termini fisiologici, la reattività dell'organismo viene parzialmente riflessa in termini di irritabilità ed eccitabilità.

La reattività dell'organismo è determinata dal genotipo dell'organismo ed è un tratto di specie peculiare, che tuttavia può cambiare significativamente. Dipende dal potenziale dell'organismo di modificare il livello di attività dei sistemi fisiologici in accordo con le esigenze dell'ambiente, cioè sulla sua "costituzione fisiologica", in particolare sul tipo di sistema nervoso.

Nella pratica clinica, il termine "reattività" viene utilizzato per caratterizzare le caratteristiche dello sviluppo e del decorso della malattia nei singoli individui. Questo si riferisce alla capacità distintiva del corpo di rispondere all'azione dei fattori patogeni attraverso lo sviluppo di reazioni protettive e compensative specifiche e non specifiche che resistono al danno.

Esistono forme speciali di risposta del corpo associate all'esposizione a proteine ​​estranee, microrganismi e alle loro tossine. In questi casi, si parla della reattività immunologica del corpo (vedi Immunità) e della reattività allergica del corpo. (vedi Allergia).

Esistono i seguenti tipi di reattività del corpo. La reattività biologica o di specie include le caratteristiche più caratteristiche della reattività fisiologica e patologica caratteristica di questa specie di animali. Ciò si manifesta, ad esempio, nei cambiamenti stagionali dell'attività vitale (anabiosi, letargo invernale ed estivo, migrazioni di pesci e uccelli associati alla stagione, riproduzione), capacità di diverse specie di produrre anticorpi specifici e riprodurre reazioni allergiche in vari animali. La reattività di gruppo si forma sulla base delle specie. Nell'uomo e negli animali superiori, le caratteristiche di gruppo della reattività sono dovute a differenze costituzionali, in particolare a diversi tipi di sistema nervoso (vedi Attività nervosa superiore ).

La reattività individuale dipende dalle caratteristiche dell'individuo - la sua costituzione, genere, età e condizioni di esistenza. Determinare la natura della reattività individuale dell'organismo, le principali caratteristiche fisiologiche dell'organismo - il tipo di sistema nervoso, in particolare le ghiandole endocrine e altri sistemi funzionali.

La reattività del corpo del bambino è significativamente diversa da quella di un adulto. Nei primi mesi di vita, c'è una tendenza a diffondere reazioni generalizzate. Le infezioni avvengono con una pronunciata reazione generale - intossicazione, convulsioni - con lievi manifestazioni locali del processo. Questo tipo di reattività dell'organismo è dovuta alla bassa attività dei meccanismi di difesa - l'inferiorità delle funzioni di barriera (vedi), l'attività fagocitaria dei leucociti (vedi Fagocitosi) e il sistema reticoloendoteliale, ridotta capacità di sviluppare anticorpi specifici, ecc.

Con l'età, con lo sviluppo del sistema nervoso e l'instaurazione di relazioni correlate tra le ghiandole endocrine caratteristiche degli adulti, la reattività del corpo del bambino diventa più perfetta.

Sotto l'influenza di "straordinari" fattori dannosi sul corpo, la sua reattività rispetto a questi stimoli può cambiare così tanto da superare di gran lunga la gamma delle sue fluttuazioni fisiologiche caratteristiche degli individui di questa specie. Poi c'è la reattività patologica, che è caratterizzata dall'insorgenza di disturbi dolorosi e da una diminuzione generale della capacità adattativa dell'organismo. Pertanto, in alcune forme di tossicosi durante la gravidanza, vi sono alterazioni della reattività dell'organismo di un tipo allergico, che sono chiamate allergie. Allo stesso tempo, l'organismo reagisce spesso sotto forma di dispnea, febbre, aumento della sudorazione, ecc., Che sono sintomi non specifici della malattia. La reattività patologica gioca un ruolo importante nella patogenesi di molte malattie, causando risposte specifiche agli effetti degli agenti patogeni, che in ogni caso formano un quadro caratteristico della malattia (reumatismi, ipertensione, asma bronchiale, ecc.). Vedi anche Sindrome di adattamento, Resistenza corporea.