Trattamento dei sintomi della cardiopatia congenita

Difetti cardiaci congeniti

Difetti cardiaci congeniti si verificano a seguito di violazioni della formazione del setto del cuore o di grandi vasi che emanano dal cuore. Più comune: dotto arterioso non concomitante (Botallov), setto non atriale o interventricolare non-concomitante, restringimento del tronco polmonare, stenosi dell'aorta e restringimento dell'istmo (coartazione) dell'aorta, tetralogia di Fallot (stenosi polmonare, non contrazione del setto interventricolare, ipertrofia della sinfisi sopra l'uscita da entrambi i ventricoli). Secondo le manifestazioni cliniche nell'infanzia, i difetti cardiaci congeniti che non sono accompagnati da cianosi (il sangue venoso non è mescolato con l'arteria) e i difetti cardiaci accompagnati da cianosi (il sangue venoso è scaricato nel letto arterioso) sono isolati. Il primo include la stenosi del tronco polmonare, la coartazione dell'aorta, la stenosi dell'apertura venosa sinistra e la bocca dell'aorta, fibroelastosi, destrocardia, non fusione del dotto arterioso. Nei bambini c'è letargia, ritardo nello sviluppo fisico, frequenti malattie infiammatorie degli organi respiratori , mancanza di respiro, stanchezza, ecc. Tuttavia, con alcuni difetti cardiaci congeniti del primo gruppo, la cianosi si verifica ancora, ma solo in determinate condizioni (ad esempio, polmonite ) o in età avanzata età, poiché la scarica costante di sangue dal cuore sinistro verso destra aumenta gradualmente la pressione e lo scompenso nella circolazione polmonare. L'insorgenza periodica o tardiva della cianosi si verifica quando il setto interatriale o interventricolare, il dotto arterioso, ecc. Non si distende.

Infine, in una serie di difetti cardiaci (il secondo gruppo), anche dalla nascita, la cianosi costante appare a causa della scarica di sangue venoso nel letto arterioso (il gruppo di quattro di Fallot). Allo stesso tempo, l' asfissia con perdita di coscienza, convulsioni e risultati spesso fatali sono noti nei bambini piccoli. Nei bambini più grandi, gli attacchi di dispnea portano a una posizione forzata (il bambino è accovacciato o sdraiato). Le falangi delle unghie delle dita sono deformate alla maniera delle bacchette e degli occhiali.

Nella diagnosi delle cardiopatie congenite l'auscultazione è di grande importanza, poiché la maggior parte di esse si manifesta con la presenza di rumore.

Quindi, quando il dotto arterioso non è chiuso, un rumore sistolico-sodico ruvido, che ricorda il funzionamento della macchina, viene udito nel secondo spazio intercostale alla sinistra dello sterno e su tutta la superficie del cuore. La presenza di soffio sistolico grossolano è caratteristica del gruppo di quattropi di Fallot. Altri difetti cardiaci congeniti sono anche accompagnati da rumore, la cui natura e localizzazione dipendono dal tipo di cardiopatia. A un certo numero di difetti cardiaci, si notano cambiamenti nella pressione sanguigna. Quindi, per non-chiusura del dotto arterioso è caratterizzato da una pressione minima massima e minima normale. Con la stenosi aortica, c'è una differenza tra la pressione del sangue negli arti superiori e inferiori.

Se si sospetta una cardiopatia congenita in base a sintomi clinici e dati auscultatori, il bambino deve rivolgersi a uno specialista per la consultazione, poiché è necessaria una diagnosi aggiuntiva per chiarire la diagnosi ( ECG , PCG, sondaggio cardiaco, metodi di contrasto dei raggi X, ecc.). Un primo rinvio alla consultazione ti consentirà di determinare correttamente la tattica del trattamento, soprattutto perché negli ultimi anni, con una serie di difetti cardiaci congeniti, il trattamento chirurgico viene effettuato nei primi anni e persino nei mesi di vita di un bambino.