Policlinico nell'URSS

clinica

Il Policlinico è un'istituzione medica che fornisce assistenza medica specializzata per visitare pazienti e pazienti a casa.

Il policlinico si differenzia dalla clinica ambulatoria (vedi) da un più ampio volume di attività e da un'assistenza più specializzata (il numero di sale specializzate e ausiliarie per rendere l'assistenza medica qualificata nel policlinico è molto più grande).

Nell'URSS ci sono cliniche di due tipi - combinate con ospedali (vedi) e indipendenti.

Il policlinico comprende stanze specializzate (reparti): terapeutico, chirurgico, ostetrico-ginecologico, oftalmologico, otorinolaringoiatrico, neurologico, dermatovenerologico, traumatologico. Nelle grandi cliniche, inoltre, ci sono uffici: cardio-reumatologico, endocrinologico, oncologico, tubercolosi, dentale, adolescente, ufficio di malattie infettive, ecc. Gli uffici ausiliari (dipartimenti) sono: radiografia, fisioterapia, diagnostica funzionale, procedurale; laboratori che conducono studi biochimici, clinici, batteriologici e di altro tipo.

Il policlinico comprende un registro, un reparto di riferimento e la parte amministrativa, oltre a un ufficio statistico, una biblioteca e un archivio medico. Il policlinico comprende anche centri sanitari (medici e paramedici) presso imprese, scuole professionali e istituzioni educative specializzate superiori e secondarie.

La clinica ha la prima assistenza medica e di emergenza per malattie acute, improvvise, lesioni e avvelenamenti; effettuare il trattamento di pazienti ambulatoriali e pazienti a domicilio con la fornitura di ricovero ospedaliero ove necessario; effettuare misure antiepidemiche (vaccinazioni preventive, individuazione di malattie infettive, osservazione dinamica di persone che sono state in contatto con pazienti infettivi e convalescenti, segnalazione, se necessario, alla stazione epidemiologica sanitaria , ecc.).

Il lavoro del policlinico si basa sul metodo del dispensario (selezione delle persone soggette all'osservazione dinamica, trattamento specialistico, studio sistematico delle condizioni di lavoro e di vita della popolazione). La clinica esegue misure preventive che, insieme al lavoro medico, sono il compito principale della clinica e svolgono un ruolo cruciale nel ridurre l'incidenza tra la popolazione.

La clinica conduce un monitoraggio dinamico (esami professionali preliminari e periodici) della salute degli operai dell'industria, così come degli adolescenti e degli studenti delle scuole professionali. La selezione di pazienti che necessitano di cure sanitarie-resort.

Una parte importante della clinica è l'esame della disabilità temporanea dei pazienti, il loro rilascio dal lavoro nei casi necessari, il tempestivo rinvio a VTEK di persone con segni di invalidità permanente.

Il personale del policlinico svolge attività per l'organizzazione del lavoro sanitario-educativo tra la popolazione servita e lavoratori di imprese industriali, attrae il patrimonio sociale della comunità per assistere il policlinico; mantiene statistiche sulle attività di cliniche e indicatori sanitari della popolazione; redige relazioni secondo le forme approvate dal CSB dell'URSS; effettua un'analisi sistematica dei dati statistici che caratterizzano le attività del policlinico, in particolare l'analisi della morbilità generale e della morbilità con disabilità temporanea.

La clinica prende sistematicamente le misure per migliorare le qualifiche degli operatori sanitari. Dal policlinico, i medici vengono inviati all'ospedale secondo il sistema di alternanza (per il periodo di lavoro del medico in ospedale, viene completamente rilasciato dal lavoro nel policlinico, e quindi il medico ritorna al suo sito medico). La clinica organizza seminari. I medici policlinici migliorano le loro qualifiche nei corsi presso gli istituti di formazione avanzata dei medici.

La clinica, in combinazione con l'ospedale, è diretta dal medico capo, che è il primo vice-capo dell'ospedale. Le cliniche indipendenti sono dirette dai medici generici e dai loro sostituti nell'unità medica.

Il policlinico nelle aree rurali si trova principalmente nell'ospedale centrale regionale e ne fa parte.

Gli stati dei medici che si prendono cura della clinica e forniscono assistenza a domicilio, così come il personale infermieristico, sono stabiliti sulla base degli standard forniti dall'ordine del Ministero della Sanità dell'URSS (vedi sito medico).

Lo staff infermieristico del policlinico, insieme con i medici, fornisce assistenza ai pazienti negli uffici dei medici distrettuali e dei negozi e specialisti; Le suore conducono lavori indipendenti in sale procedurali, fisioterapiche e altre, rispettando le nomine dei medici.

Gli infermieri eseguono appuntamenti medici a domicilio, nei centri sanitari e secondo il patrocinio dei pazienti e conducono vaccinazioni preventive tra la popolazione nei siti medici.

Per l'ammissione dei pazienti in caso di necessità urgente durante le ore di assenza del medico locale, vengono nominati dottori di turno. Nei fine settimana nella clinica vengono istituiti dottori in tutte le principali specialità.

Una delle funzioni più importanti di ogni clinica è fornire assistenza medica a domicilio (vedi Assistenza a domicilio ), compresa l'emergenza.

Per fornire assistenza di emergenza durante le ore non lavorative del policlinico, presso uno o più policlinici del distretto, vengono organizzati centri di assistenza di emergenza che forniscono assistenza sia a casa che ambulatorialmente di sera, di notte e anche nei fine settimana (consultare Assistenza medica di emergenza ).

Per le cure terapeutiche e preventive per i bambini (dal primo anno di vita fino ai 14 anni inclusi), vengono organizzate cliniche speciali per bambini, in cui vengono forniti tutti i tipi di cure specialistiche. Come siti medici per adulti in policlinici pediatrici, ci sono siti pediatrici organizzati, serviti da pediatri locali permanenti e collegati ai siti da specialisti medici.

L'intera popolazione infantile dell'area è registrata presso le cliniche per bambini ed è attualmente esaminata dal dispensario (in età prescolare, scolastica e scolastica).

Nelle principali città turistiche, sono organizzati poliambulatori resort, in cui i pazienti che vengono per il trattamento senza voucher ricevono consulenza specialistica e assistenza medica e consigli sull'uso dei fattori di local resort.

Il Policlinico (dal greco Polis - city and klinike - treatment) è un'istituzione medica destinata a fornire cure mediche specialistiche per visitare i pazienti e curarli a casa. Il policlinico si differenzia dalla clinica ambulatoriale (vedi) dall'ampio ambito di attività e ammissione in tutte le specialità mediche. Di norma, i policlinici fanno parte di ospedali congiunti (vedi) o unità mediche (vedi) imprese industriali, ma possono anche esistere come istituzioni indipendenti.

A seconda del numero di postazioni mediche (da 100 a 30) i poliambulatori sono divisi in quattro categorie (cliniche per bambini - in cinque).

Nelle cliniche moderne ci sono: registro; Dipartimento (o con una minore quantità di lavoro - uffici) nel campo della terapia, chirurgia, traumatologia, oftalmologia, otorinolaringoiatria, neurologia, odontoiatria, elmintologia, malattie infettive, cure di emergenza; esami adolescenziali e profilattici; stanze accessorie - radiografia, fisioterapia, fisioterapia, diagnostica funzionale (elettrocardiografica), procedurale (per eseguire appuntamenti medici); laboratori - diagnostica clinica, biochimica, batteriologica, protesi dentaria; isolante; parte amministrativa, contabilità, ufficio di statistica contabile e medica, archivio medico, biblioteca con sala lettura. Se non ci sono poliambulatori per bambini nell'area di servizio del policlinico, una clinica speciale (vedi) e una clinica prenatale (vedi), sono organizzati come parte del policlinico. In genere, la clinica ha una farmacia o un chiosco. I dipartimenti specializzati corrispondenti vengono creati se ci sono almeno 8 medici generici e dentisti, 6 chirurghi, 4 oftalmologi e laringologi, ecc. Nello stato della clinica, con un numero inferiore di postazioni mediche ci sono uffici.

Quando si pianificano le attività del policlinico e del suo personale, si basano su tali indicatori come l'ammissione dei pazienti e la frequenza. Per elaborare un piano per la partecipazione al policlinico, è necessario disporre di dati accurati sul numero di persone servite. A tale scopo, i poliambulatori periodicamente (come richiesto), dai loro infermieri di distretto, tengono conto della popolazione, sia che vive che lavora nell'area di servizio di questo poliambulatorio. L'intero territorio servito dalla clinica, è diviso in siti medici. Secondo gli standard stabiliti dal Ministero della Sanità dell'URSS, 3-4 mila persone della popolazione adulta dovrebbero rientrare in un unico sito terapeutico (vedi sito medico). Secondo il principio del distretto, i lavoratori e le imprese industriali con unità mediche sono serviti. Se l'impresa non ha un'unità medica, i suoi lavoratori e dipendenti hanno il diritto di ricevere assistenza medica nella clinica in cui si trova l'impresa.

Come standard per i bisogni della popolazione urbana in cure policliniche, è ormai consuetudine procedere dal calcolo di una media di 10 visite alla clinica da parte di un residente all'anno. Il Ministero della Sanità dell'URSS ha stabilito standard per il carico orario dei medici per le specialità individuali nelle cliniche ambulatoriali. Le esigenze di ambulatori e policlinici nei medici sono coerenti con queste norme.

La parte principale del lavoro sull'organizzazione dell'accoglienza e della distribuzione dei pazienti che visitano la clinica è responsabilità del registro. Un sistema di registro centralizzato è preferibile a uno decentralizzato. Concentrazione in un unico luogo di tutto il lavoro sulla documentazione relativa all'ammissione dei pazienti, è consigliabile ridurre il tempo di attesa per la ricezione medica, prevede la manutenzione in clinica di una singola anamnesi (vedi). È necessario prestare grande attenzione alla progettazione esterna del registro e alla disposizione razionale del luogo di lavoro del conservatore del registro. I casi più convenienti per la memorizzazione delle case history sono i cabinet-batteria che ruotano su un asse verticale. La principale difficoltà nel lavoro del registro è la corretta distribuzione tra i medici curanti dei pazienti nei casi in cui non ci sono più posti disponibili per vedere i medici. In tali casi, ai pazienti viene offerto un appuntamento preliminare per un altro giorno o (se desiderano ricevere un appuntamento lo stesso giorno), la questione è lasciata alla discrezione del medico responsabile, che prende la decisione secondo le indicazioni mediche. Le stanze dove i pazienti sono in attesa di essere ammesse devono essere arredate con mobili belli, forniti di quotidiani freschi, riviste illustrate, letteratura sanitaria ed educativa. Il posto di lavoro principale di un medico in una clinica ambulatoriale è un ufficio, quindi è necessario prestare la dovuta attenzione al suo dispositivo. L'area delle stanze deve corrispondere alle condizioni di lavoro del medico a seconda della specialità. Si consiglia di organizzare nelle cabine del medico per spogliarsi e medicare i pazienti, aumentando così il tempo utile del medico.

C'è un carico elevato e irregolare che impedisce il lavoro dei medici nella clinica. Le ragioni principali del sovraccarico sono: la discrepanza tra il numero di medici e le esigenze della popolazione, l'uso irrazionale del tempo del medico. Un'infermiera che lavora costantemente alla reception può aiutare il medico a fare annotazioni in cartelle cliniche e ad eseguire varie procedure. Come negli ospedali, in policlinici è necessario introdurre i metodi più razionali del lavoro d'ufficio tenendo conto delle specificità del lavoro medico (vedi documentazione medica). Migliorare le qualifiche del medico della clinica contribuisce al suo lavoro in ospedale nel letto del paziente. Il lavoro alternativo più razionale riconosciuto dei medici in clinica e in ospedale, il cosiddetto sistema di alternanza, in cui il medico ha mandato a lavorare in ospedale, completamente liberato dal lavoro in clinica, e poi torna al suo posto di lavoro, al suo sito medico. Il principio di precocio promuove la crescita professionale dei medici e la qualità dei servizi pubblici. Questo principio viene implementato non solo nel lavoro dei medici generici, ma anche dei medici di tutte le altre specialità.

Il reparto più grande della clinica è terapeutico e rappresenta fino al 40% di tutte le visite mediche alla clinica. Un'ulteriore specializzazione delle cure policliniche ha portato all'organizzazione degli uffici cardio-reumatologici e endocrinologici nei reparti terapeutici. Un posto speciale nel lavoro del reparto terapeutico appartiene all'ufficio delle malattie infettive, che ha sostituito il cosiddetto ufficio delle infezioni intestinali. Gli uffici delle malattie infettive sono organizzati in modo che specialisti in malattie infettive, insieme con i medici distrettuali, partecipino attivamente al trattamento e alla prevenzione di tutte le malattie infettive. Il reparto chirurgico del policlinico fornisce fino al 20% di tutte le visite. La fattibilità dell'isolamento di un armadio per traumi nel reparto chirurgico è confermata dalla pratica. In cliniche di grandi dimensioni, gli uffici di trauma lavorano 24 ore su 24, fornendo assistenza traumatica di emergenza e medica a tutti i pazienti che hanno presentato domanda di lesioni.

Una delle funzioni obbligatorie di ogni policlinico di città e la parte più importante delle attività di tutti i suoi medici è la fornitura di assistenza domiciliare, comprese le cure di emergenza. Se necessario, gli infermieri distrettuali forniscono assistenza domiciliare per il paziente, eseguono procedure di fisioterapia, prendono materiale per test di laboratorio, forniscono alimenti dietetici. Tale sistema di servizio ha ricevuto il nome dell'ospedale a casa. Una parte importante della clinica è l'organizzazione di stretti legami con gli ospedali nella preparazione dei pazienti per l'ospedalizzazione. Nel trattamento post-ospedaliero, deve essere osservata la continuità.

Fino al 40% di tutti i pazienti che visitano la clinica, rappresentano persone con disabilità temporanee. Di conseguenza, l'importanza nelle attività del policlinico dell'esame medico della disabilità, e in particolare l'esame della disabilità temporanea (vedi Esame). La qualità dell'esame medico della capacità lavorativa nella clinica dipende in certa misura dalla diminuzione dell'incidenza con disabilità temporanea di lavoratori e dipendenti. Nella clinica, se ci sono 15 medici e più nello staff, che portano direttamente alla ricezione ambulatoriale dei pazienti, viene istituito un incarico speciale di vice capo medico per l'esame della capacità lavorativa e del VCC, che è responsabile della gestione di questo ramo del lavoro medico nella clinica.

Oltre al lavoro medico, il policlinico comprende anche attività preventive: misure per migliorare le condizioni di lavoro e di vita, la lotta contro le malattie infettive. All'atto di visita medica (vedi) quelli o altri contingenti della popolazione i metodi preventivi e medici e gli scopi sono uniti. Il personale conduce esami clinici in stretta collaborazione con i medici delle imprese. La figura centrale che fornisce servizi di dispensario alla popolazione nella clinica ambulatoriale è il medico-terapeuta di distretto sia delle aree territoriali che di negozi, ha la responsabilità principale di svolgere servizi di dispensario diretto per la popolazione del sito e di portare medici di altre specialità all'osservazione del dispensario: chirurghi, neuropatologi, otorinolaringoiatri , oftalmologi e dentisti.

Un'analisi delle attività del policlinico, cioè il riassunto dei risultati e una valutazione oggettiva dell'efficacia del suo lavoro, è alla base di una guida e di un controllo qualificati. L'analisi dell'attività del policlinico viene effettuata sia secondo il rapporto ufficiale che secondo i materiali contabili primari stabiliti. Il lavoro principale sulla contabilità e il reporting nella clinica è condotto dagli uffici di statistica contabile e medica, nelle grandi cliniche c'è un medico-statistico.

Per l'analisi delle attività policliniche di solito si utilizza un intero sistema di indicatori. Tra questi i più importanti sono: il mantenimento della popolazione di cure ambulatoriali (il numero di visite ambulatoriali all'anno per un abitante dell'area servita); dinamica delle visite policliniche per anno e per specialità mediche individuali, fluttuazioni stagionali e giornaliere nel carico policlinico; la struttura delle visite e il rapporto tra il numero di visite a domicilio e le visite ambulatoriali a specialità mediche individuali. Il prossimo gruppo di indicatori intende caratterizzare le attività dei medici delle cliniche: il carico di medici (ad un'ora di ammissione), l'indicatore di ripetizione, l'attività di visite ripetute a casa e il grado di servizio da parte di vari dipartimenti ausiliari. Tra gli indicatori molto importanti c'è l'indicatore dell'area di servizio della popolazione del distretto e, in definitiva, l'indicatore di importanza fondamentale: lo stato di salute della popolazione servito.

Il capo medico sorveglia il policlinico sui diritti di unità di comando, che ha tre deputati: per l'unità medica, l'esame di disabilità e l'unità amministrativa.

Il pubblico partecipa a tutti gli aspetti del policlinico, è stato istituito un comitato pubblico presso il policlinico.

Vedi anche Assistenza ambulatoriale, Assistenza medica, Assistenza domiciliare, Pronto soccorso e Emergenza.