Trattamento di complicanze di sintomi di polmonite criptosa

Polmonite cistosa

La polmonite cuta è una malattia comune causata principalmente da pneumococchi, caratterizzata da danni al lobo del polmone o da diversi segmenti. La polmonite cronica inizia improvvisamente con brividi e febbre fino a 39 ° -40 °. Ci sono dolori al petto, aggravati dalla tosse o dalla respirazione profonda, tosse dapprima secca, a volte dolorosa, ma entro la fine del primo giorno c'è un espettorato bruciante, che è difficile da separare. A volte l'espettorato contiene striature di sangue o ha un colore ruggine. Sulle labbra, intorno al naso - herpes . C'è un rossore febbrile sul viso del paziente. L'alito viene accelerato fino a 30 e più in 1 min. Durante la respirazione, si nota il gonfiore delle ali del naso. Il paziente assume una posizione forzata dal lato del paziente, poiché limita i movimenti respiratori della metà malata del torace, riduce il dolore, facilita la respirazione di un polmone sano.

Sopra l'area dell'infiammazione, all'inizio si nota una sfumatura timpanica del suono della percussione, che si trasforma in una ottusità; respirazione bronchiale più ruvida, crepitio e rantoli di bubbling umidi e sottili e spesso suoni di attrito pleurico . I sintomi comuni di tossicosi includono: mal di testa, insonnia , delirio. Il polso aumenta a 100-120 battiti e più, la pressione arteriosa diminuisce leggermente o rimane normale. Un soffio sistolico può essere sentito sopra la parte superiore del cuore. All'inizio della malattia ci possono essere nausea , vomito e talvolta sclerosi sottotitoliche. Nel sangue, vi è la leucocitosi (15.000-20.000 in 1 mm 3 e oltre), un aumento dei neutrofili da stabilizzazione, una diminuzione del numero di eosinofili, una VES viene accelerata. La temperatura rimane ad alti numeri per 5-7 giorni, quindi scende rapidamente entro un giorno (calo critico della temperatura) a numeri normali, a volte anche sotto il normale. Un calo di temperatura è accompagnato da sudorazione . L'espettorato si separa facilmente durante questo periodo. Quando il versamento infiammatorio si risolve, le manifestazioni dolorose scompaiono gradualmente, ma la debolezza dura per un periodo piuttosto lungo.

Attualmente, questo quadro clinico "classico" della polmonite lobare è raro; la polmonite lobare è meno grave e non tutti i sintomi sono espressi anche nel bel mezzo della malattia. Con il trattamento corretto e tempestivo della malattia in due o tre settimane termina con il recupero. In caso di complicanze (ascesso polmonare, pleurite, ecc.), La malattia è in ritardo. Se l' essudato non viene assorbito e la fibrina , situata negli alveoli, cresce con il tessuto connettivo, le aree polmonari perdono la loro ariosità e diventano marrone-rosso, assomigliando alla carne, si verifica la cosiddetta carnificazione dei polmoni. Con la polmonite lobare, le morti sono possibili.