Aspirazione ipostatica metastatica polmonite virale acuta cronica interstiziale dei sintomi polmonari

Tipi di polmonite

La polmonite ipostatica è una polmonite polmonare focale che si sviluppa nella parte posteriore e nelle parti inferiori dei polmoni in pazienti affetti da allattamento pesante con sintomi di pletora congestizia. L'insorgenza di polmonite è graduale, la temperatura è spesso di basso grado, ma può essere normale. Il suono della percussione nelle parti inferiori dei polmoni è offuscato, la respirazione è indebolita e si sentono abbondanti rantoli umidi sonori.

La polmonite da aspirazione è una polmonite focale risultante dall'aspirazione di qualsiasi sostanza estranea nei polmoni (vomito, particelle di cibo, ecc.). Nella flora microbica dell'espettorato si trovano, oltre ai soliti microbi in polmonite, spirochete e bastoncini a forma di fuso. I focolai infiammatori nei polmoni con polmonite da aspirazione sono spesso multipli, di varie dimensioni. La polmonite da aspirazione si manifesta con dolore toracico, mancanza di respiro, tosse, a volte con molto espettorato. La temperatura sale a 39-40 °. Leucocitosi con uno spostamento neutrofilo raggiunge 20.000-25.000 in 1 mm 3 . Le forme gravi di polmonite da aspirazione possono essere complicate da processi suppurativi nei polmoni.

La polmonite postoperatoria è la più comune complicanza postoperatoria. Nella maggior parte dei casi, si tratta di polmoniti focali, il più delle volte aspirazione, polmonite atelettasica, ipostatica, infartuale o polmonite intercorrente.

La polmonite metastatica è una polmonite focale che si sviluppa sulla base dell'embolia , soprattutto nella sepsi (vedi).

Polmonite interstiziale : questi cambiamenti infiammatori sono localizzati principalmente nel tessuto connettivo interstiziale del polmone. Nella maggior parte dei casi, la polmonite interstiziale è causata da virus respiratori o da polmonite da micoplasma. La polmonite interstiziale di eziologia batterica è relativamente rara. L'eliminazione dei cambiamenti infiammatori è spesso ritardata, si osserva lo sviluppo di pneumosclerosi e bronchiectasie. La temperatura corporea nella polmonite interstiziale aumenta con i brividi e viene espressa l'intossicazione generale del corpo. Nello studio dei polmoni viene rilevato: percussione - lieve opacità con tonalità timpanica, auscultazione - respiro affannoso o duro sopra le aree affette del polmone. Si possono sentire rantoli spumeggianti fini. Cruciale nella diagnosi di esame a raggi X. Nel sangue di una piccola leucocitosi con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra.

La polmonite virale acuta è più comunemente osservata nelle epidemie influenzali. La polmonite precoce è stata osservata nei primi tre giorni della malattia influenzale, successivamente in 5-7 giorni (vedi Influenza ).

La polmonite nell'ornitosi si osserva nei primi 2-4 giorni della malattia. Il sintomo principale nei pazienti con forma pneumonica di ornitosi è la tosse, sintomi tossici generali. Nei reni umidi, indeboliti, raramente duri, respiratori, delicatamente gorgoglianti. Nel sangue, leucopenia, neutrofilia relativa con uno spostamento a sinistra, aneosinofilia, la VES viene accelerata (vedi Ornitosi ).

Polmonite cronica La polmonite cronica è considerata una malattia polmonare infiammatoria caratterizzata da esacerbazioni di processi infiammatori basati su cambiamenti morfologici nella struttura del tessuto polmonare e dei bronchi. La bronchite cronica svolge un ruolo importante nel verificarsi di queste polmoniti. I fattori professionali contano. Nei pazienti con polmonite cronica, la capacità vitale dei polmoni (VC), le riserve di ventilazione polmonare sono ridotte e possono esserci disturbi circolatori di tipo ventricolare destro. La polmonite cronica è un processo dinamico: lievi cambiamenti a volte portano a quelli più gravi.