frutta

frutta

I frutti sono organi di angiosperme, compresi i semi e di solito si formano dopo la fecondazione. Contengono proteine, carboidrati , vitamine, sali minerali e noci e grassi in quantità significative.

Per composizione chimica, cibo, valori biologici ed energetici, i frutti sono divisi in 2 gruppi: 1) frutti e bacche e 2) noci. Frutta e bacche sono simili nella composizione alle verdure (vedi).

L'uso di frutta nella dieta consente nella forma più facile e più piacevole di introdurre nel corpo una quantità significativa di carboidrati facilmente digeribili. I frutti sono una delle principali fonti di acido ascorbico, carotene e sostanze con proprietà di vitamina P.

Alcuni frutti possono essere classificati come concentrati di vitamine naturali ( rosa selvatica , contenente 1500 mg% di acido ascorbico e 1,5 mg% di carotene, sorbo - 80 mg% di acido ascorbico e 8 mg% di carotene, olivello spinoso - 250 mg% e 3,5 mg%, rispettivamente ribes nero contenente 250 mg di acido ascorbico). Importanti fonti di vitamina C in tutte le stagioni dell'anno sono gli agrumi, dove non ci sono enzimi che ossidano l'acido ascorbico, quindi i limoni, le arance e i mandarini nel periodo invernale-primaverile sono la fonte più reale di vitamina C naturale.

I frutti sono una ricca fonte di calcio e potassio. Soprattutto un sacco di loro in pesche, albicocche, banane, ribes nero e rosso, lamponi. L'introduzione alla dieta dei frutti consente di migliorare il rapporto tra i componenti minerali della dieta e aumentarne la digeribilità; mentre nel corpo ci sono riserve di minerali alcalini coinvolti nella regolazione dell'equilibrio acido-base.

Il valore biologico di frutti e bacche è dovuto al contenuto di quantità significative di acidi organici, tannini ( tannino , catechine) e sostanze pectine.

I frutti del gruppo di noci contengono quantità significative di proteine, grassi, carboidrati e si distinguono per il loro alto contenuto calorico. Per composizione chimica e proprietà biologiche, sono un prodotto alimentare prezioso.

Il modo più antico per conservare i frutti è asciugarli; sotto l'influenza di quest'ultimo, la quantità di umidità nella frutta secca diminuisce al 16-25%. Con un'alta concentrazione di sostanze solubili (zucchero, acidi organici, ecc.) E si creano condizioni di umidità sfavorevoli allo sviluppo di microrganismi. I frutti secchi possono essere attribuiti a concentrati naturali, cioè prodotti ad alto valore nutritivo ed energetico. Sono una delle migliori fonti di carboidrati idrosolubili, facilmente digeribili e indispensabili nella nutrizione clinica in tutte le diete, permettendoti di diversificare la tua dieta il più possibile. I frutti secchi hanno un buon sapore, un contenuto significativo di acidi organici e ascorbici.

Il miglior tipo di lavorazione della frutta è il congelamento rapido, che fornisce una conservazione quasi completa delle vitamine, del colore e dell'aroma dei frutti, nonché la preparazione delle bevande.

I frutti sono organi di angiosperme, compresi i semi e di solito si formano dopo la fecondazione. Contengono proteine, carboidrati, vitamine, sali minerali e noci e grassi in quantità significative.

Per composizione chimica, cibo, valori biologici ed energetici, i frutti sono divisi in 2 gruppi: 1) frutti e bacche e 2) noci. Frutta e bacche sono simili nella composizione alle verdure (vedi).

L'uso di frutta nella dieta consente nella forma più facile e più piacevole di introdurre nel corpo una quantità significativa di carboidrati facilmente digeribili. I frutti sono una delle principali fonti di acido ascorbico, carotene e sostanze con proprietà di vitamina P. La presenza nei frutti di acido ascorbico e sostanze attive P e la loro combinazione favorevole crea nel corpo condizioni ottimali per la manifestazione degli effetti biologici di queste vitamine.

Alcuni frutti possono essere classificati come concentrati di vitamine naturali (rosa selvatica, contenente fino a 1500 mg% di acido ascorbico e 5 mg% di carotene, sorbo - 50 mg% di acido ascorbico e 8 mg% di carotene, olivello spinoso - rispettivamente 120 mg% e 8 mg%; ribes, contenente 294 mg% di acido ascorbico). Importanti fonti di vitamina C e di sostanze attive P in tutte le stagioni dell'anno sono gli agrumi, poiché durante la loro conservazione a lungo termine, le vitamine in esse contenute, a causa dell'assenza di enzimi ossidanti l'acido ascorbico, sono preservate senza perdite significative. Limoni, arance e mandarini nel periodo invernale-primaverile sono la fonte più reale di vitamina C naturale.

I frutti sono una ricca fonte di calcio e potassio. Soprattutto un sacco di loro in pesche, albicocche, banane, ribes nero e rosso, lamponi. I frutti contengono, insieme all'acido ascorbico e sostanze attive P, ferro e tannidi, contribuendo ad una migliore digeribilità di questo nel corpo. Introduzione alla dieta dei frutti consente di migliorare il rapporto tra i componenti minerali della dieta e aumentarne la digeribilità. I frutti sono in grado di creare riserve di minerali alcalini nel corpo che sono coinvolti nella regolazione dell'equilibrio acido-base.

Il valore biologico di frutti e bacche è dovuto al contenuto di quantità significative di acidi organici, tannini (tannino, catechine) e sostanze pectine.

I frutti del gruppo di noci contengono quantità significative di proteine, grassi, carboidrati e si distinguono per il loro alto contenuto calorico. Per composizione chimica e proprietà biologiche, sono un prodotto alimentare prezioso.

Cibi in scatola (vedi) dai frutti, perdendo un po 'nel contenuto di vitamine, conservano completamente acidi organici e carboidrati facilmente digeribili, oltre a una parte significativa del gusto caratteristico dei frutti.

Il modo più antico per conservare i frutti è asciugarli; sotto l'influenza di quest'ultimo, la quantità di umidità nella frutta secca diminuisce al 16-25%. Con un'alta concentrazione di sostanze solubili (zucchero, acidi organici, ecc.) E si creano condizioni di umidità sfavorevoli allo sviluppo di microrganismi. I frutti secchi possono essere attribuiti a concentrati naturali, cioè prodotti ad alto valore nutritivo ed energetico. Sono una delle migliori fonti di carboidrati idrosolubili, facilmente digeribili e indispensabili nella nutrizione clinica in tutte le diete, permettendoti di diversificare la tua dieta il più possibile. I frutti secchi hanno un buon sapore, un contenuto significativo di acidi organici e ascorbici.

Il miglior tipo di lavorazione della frutta è il congelamento rapido, che fornisce una conservazione quasi completa delle vitamine, il colore e l'aroma dei frutti, nonché la preparazione delle bevande (vedi Succhi di frutta). Per preservare il frutto, viene utilizzato un altro metodo di anidride solforosa solfuro.