patrocinio

patrocinio

Il patrocinio è una forma di lavoro delle istituzioni mediche, il cui scopo principale è quello di attuare misure sanitarie e preventive a casa, introdurre norme di igiene personale e migliorare le condizioni igienico-sanitarie nella vita quotidiana. Il patrocinio è particolarmente diffuso nelle istituzioni di assistenza materna e infantile.

Il patrocinio è affidato a medici, suore del distretto (patrocinio) di cliniche pediatriche e distretti medici rurali , assistenti medici e ostetriche di cliniche prenatali e infermieri e centri ostetrici.

Patrocinio di donne in gravidanza. Durante la gravidanza, una donna deve essere monitorata presso la clinica prenatale o presso il centro ostetrico, per visitare queste istituzioni una volta al mese fino alla 21a settimana di gravidanza, quindi due volte al mese fino alla 33a settimana, quindi ogni settimana. Con anomalie durante la gravidanza, le visite dovrebbero essere più frequenti. L'ostetrica deve visitare due volte la donna incinta a casa per familiarizzare con le condizioni della sua vita, per parlare della protezione prenatale del feto (vedi) e dell'igiene personale (preparare i capezzoli delle ghiandole mammarie per l'allattamento al seno, utilizzando bende prenatali). Inoltre, l'ostetrica spiega alcune leggi e regolamenti governativi sulla protezione dei diritti e della salute delle donne. L'ostetrica di solito fa la prima visita alla donna incinta nella prima metà della gravidanza, durante la seconda visita (nella seconda metà della gravidanza) controlla l'attuazione di queste raccomandazioni. Se la donna si trova nella clinica prenatale in modo irregolare, specialmente in presenza della patologia della gravidanza, la levatrice la visita a casa, scopre il motivo dell'assenza. Se viene rilevata una gravidanza in una donna incinta con tossicosi, malattie extragenitali, la donna riceve il trattamento necessario a casa o viene indirizzata per ricovero (patrocinio attivo da parte di un ostetrico-ginecologo).

Il patrocinio dei bambini viene svolto in ciascun sito da un medico e da una sorella distrettuale, o da un paramedico o da un'ostetrica. La prima visita a una donna incinta (patrocinio prenatale) viene effettuata dall'infermiera della clinica per bambini nella 38a settimana di gravidanza. La sorella chiede alla donna incinta del suo stato di salute, spiega cosa deve essere preparato per il neonato .

Nei primi tre giorni dopo la dimissione dall'ambulatorio materno, l' infermiere visitatrice visita il bambino a casa con il medico per familiarizzarsi con le condizioni di vita della famiglia e dare consigli sull'alimentazione, sul dormire e sul camminare.

Il patronato dei malati di mente è una delle forme di organizzazione dell'assistenza psichiatrica, in cui i malati cronici con comportamento calmo sono in famiglie con monitoraggio costante da parte dell'istituzione medica. Il patrocinio può essere effettuato nelle proprie famiglie di pazienti o famiglie straniere con il pagamento della retribuzione del patrocinio.

Il patrocinio è organizzato presso ospedali psichiatrici e ospedali psichiatrici. I pazienti posti sotto il patrocinio sono sotto la supervisione sistematica di medici e infermieri dell'istituzione medica pertinente. I pazienti sono osservati da uno psichiatra almeno una volta ogni 3 mesi. Le sorelle patrocinanti visitano sistematicamente i pazienti, controllano la qualità delle cure per loro e soddisfano le prescrizioni del medico. La selezione dei pazienti per il patronato e la rimozione dal patrocinio è fatta da commissioni speciali. In alcuni casi, i pazienti che vengono patrocinati non servono solo loro stessi, ma partecipano attivamente al lavoro domestico della famiglia in cui vivono, e nelle zone rurali fanno lavori agricoli fattibili. Il mecenatismo dei malati di mente è uno degli elementi importanti della riabilitazione (vedi) di questi pazienti. Il lavoro sistematico, oltre ad essere fuori dall'ospedale, in molti casi ha un effetto benefico sulla condizione dei pazienti.