Regolazione neuroumorale

Regolazione neuroumorale

La regolazione neuroumorale è una forma di regolazione dei processi nel corpo, in cui gli impulsi nervosi e il sangue e le sostanze linfatiche effettuate agiscono come collegamenti in un singolo processo regolatore. L'omeostasi, ovvero il mantenimento della costanza dell'ambiente interno e il bilanciamento dell'organismo con l'ambiente esterno, viene fornito principalmente attraverso la regolazione neuroumorale. Un ruolo importante appartiene alla regolazione neuroumorale e nei processi di autoregolazione delle funzioni fisiologiche, attraverso le quali viene compreso il mantenimento automatico a livello costante costante di costanti e processi nel corpo. La regolazione neuroumorale, combinando meccanismi nervosi e umorali, è una forma di regolazione più perfetta di ciascuna di esse individualmente. Pertanto, il collegamento nervoso assicura una rapida interazione tra le diverse parti del corpo e il legame umorale assicura influenze normative a lungo termine.

La regolazione neuroumorale viene eseguita in due modi. Il primo metodo consiste nell'azione diretta di sostanze umorali (prodotti del metabolismo dei tessuti o degli ormoni) sul sistema nervoso centrale. Questo cambia l'eccitabilità delle cellule nervose. Ad esempio, il biossido di carbonio agisce sulle cellule del centro respiratorio e la composizione chimica del sangue, in particolare lo zucchero, è irritante per le cellule nervose del centro alimentare. Il secondo modo è che varie sostanze trasportate in tutto il corpo dal sangue, così come dalla linfa, colpiscono i recettori specializzati situati negli organi interni. Questi recettori reagiscono ai cambiamenti nella composizione chimica e nella pressione osmotica dei liquidi. Un esempio di tali recettori può servire come chemocettori nelle pareti dei vasi sanguigni, reagendo al cambiamento del contenuto di anidride carbonica nel sangue e insieme alle cellule del centro respiratorio che partecipano al mantenimento della sua costanza. Un certo ruolo nella regolazione neuroumorale è svolto da vari mediatori (vedi) del sistema nervoso.