sympathicoblastoma

sympathicoblastoma

Il neuroblastoma è un tumore maligno del midollo surrenale o del tessuto del sistema nervoso simpatico. Ormonalmente inattivo. Differisce da una significativa neoplasia. Si verifica nella prima infanzia. Colpisce anche i bambini dei primi mesi di vita (simpaticanomioma, simpaticoblastoma). Il tumore si trova retroperitoneale. I primi sintomi della malattia sono malessere generale, dolore addominale, bassa schiena, arti, stitichezza, diarrea, vomito, aumento del volume dell'addome, aumento periodico della temperatura, perdita di peso, anemizzazione. Spesso non è possibile sentire un tumore nella cavità addominale. Con un'ulteriore crescita del neuroblastoma, possono insorgere segni associati alla germinazione diretta del tumore negli organi vicini e alla comparsa di più metastasi.

Esistono due forme cliniche della malattia: il tipo di pepe e il tipo di Hetchinson. Il primo si trova in età precoce ed è caratterizzato da metastasi ematogene nella regione retroperitoneale e nel fegato. Il fegato aumenta bruscamente, si verifica grave cachessia. L'attenzione principale nel tessuto surrenale è piccola e potrebbe non essere clinicamente rilevabile. Nel tipo Hetchinson, metastasi prevalentemente linfogene di neuroblastoma sono annotate nelle costole, nello sterno, nelle vertebre, nelle ossa del cranio e nella pelvi. Le metastasi dell'orbita possono portare a puiglasia (su uno o entrambi i lati). Ci sono anche forme miste della malattia.

Al fine di stabilire la diagnosi di neuroblastoma, vengono utilizzate una radiografia addominale radiografica, contrasto pielografia, pneumoperitoneo, roentgenografia suprarenopneuranori.

Il decorso della malattia è rapido, progressivo, in pochi mesi si verifica un esito fatale.

Il trattamento è rapido. È consigliabile in assenza di metastasi.