Sodio (sodio) | Sodio radioattivo (Na24)

sodio

  • Preparati al sodio
  • Il sodio (Natrium, Na) è un elemento chimico del gruppo I della tavola periodica degli elementi di DI Mendeleev , il numero di serie è 11, la massa atomica (peso) è 22,9868. Ha un isotopo stabile con un numero di massa di 23 e isotopi radioattivi con numeri di massa di 21, 22, 24, 25. In natura, si trova solo sotto forma di composti. I composti del sodio fanno parte di tutti gli organismi viventi. Nell'uomo, il sodio è principalmente sotto forma di cloruri, bicarbonati e fosfati .

    Il sodio è quantitativamente il catione predominante nei fluidi plasmatici e tissutali e svolge un ruolo significativo nel mantenimento della pressione osmotica (vedi) in questi fluidi e, quindi, nello scambio di acqua tra le cellule e lo spazio extracellulare (vedi Sostanze minerali, doccia minerale). Inoltre, gli ioni di sodio aumentano il gonfiore delle proteine ​​e quindi contribuiscono alla ritenzione di acqua da parte dei tessuti. Gli ioni di sodio svolgono un ruolo nel ridurre il muscolo scheletrico e il muscolo cardiaco. Il sodio è coinvolto nel mantenimento dell'equilibrio acido-base. Il fabbisogno giornaliero di sodio per l'uomo è di 2 g. L'assorbimento del sodio, che viene ingerito con il cibo, si verifica principalmente nell'intestino tenue, l'escrezione dal corpo viene effettuata principalmente dai reni. Nei meccanismi di regolazione dell'equilibrio di sodio, l'ormone della corteccia surrenale, l'aldosterone, svolge un ruolo importante. La carenza di sodio si verifica più spesso in un certo numero di malattie renali, diabete , morbo di Addison, in violazione del regime di bere (vedi), così come quando si lavora in negozi caldi. Un aumento della quantità totale di sodio nel corpo a volte si verifica con tumori del sistema nervoso centrale e lesioni alla testa.

    Sodio radioattivo . Il più usato in medicina e biologia ha ricevuto Na 24 (tempo di emivita T = 15,06 ore); durante il decadimento, emette 7-quanti con un'energia di 1,38 e 2,76 MeV e 6 particelle con un'energia di 1,39 MeV.

    Introdotto nel flusso sanguigno, il Na 24 è distribuito su tutto il corpo e può essere registrato con un'attrezzatura radiometrica speciale. Con l'aiuto di Na 24 determinare la velocità del flusso sanguigno in diverse parti del cerchio grande e piccolo della circolazione sanguigna, indagare i processi metabolici tra sangue e tessuti. Per studiare il flusso sanguigno in un ampio cerchio di circolazione del sangue, fino a 70 μCi di Na 24 viene somministrato per via endovenosa a un paziente in 0,2 ml di una soluzione isotonica di cloruro di sodio e viene registrata la velocità di passaggio del sangue radioattivo attraverso qualsiasi segmento studiato del sistema vascolare. Questo metodo viene utilizzato per diagnosticare forme di scompenso cardiaco cancellate, per determinare l'area di obliterazione con endarite, per determinare i limiti necessari dell'amputazione chirurgica o il livello di embolectomia, al fine di valutare l'efficacia del trattamento delle malattie vascolari. Per studiare la circolazione del sangue in un piccolo cerchio, un adulto viene solitamente iniettato nella vena giugulare con 7-10 μCy Na 24 in 0,2 ml di soluzione di cloruro di sodio isotonico. Un'attrezzatura speciale installata sopra l'area del cuore, consente di ottenere una registrazione grafica del passaggio delle onde di radioattività attraverso le cavità del cuore e i vasi della circolazione polmonare. La curva modificata può essere in grave ipertensione , cardiopatia , pneumosclerosi focale diffusa, ecc.

    Per lo studio del flusso sanguigno tissutale 1-2 μcury Na 24 in 0,2 ml di soluzione di cloruro di sodio isotonico viene iniettato per via intracutanea, sottocutanea o intramuscolare, dopo di che una diminuzione della radioattività viene misurata sul sito di iniezione per un certo periodo di tempo. L'intensità del decadimento della radioattività caratterizza la velocità di transizione del Na 24 dal deposito di tessuti al flusso sanguigno. Il metodo viene utilizzato nella diagnosi di ipertensione, aterosclerosi, cardiopatia reumatica, difetti cardiaci, disturbi del metabolismo dell'acqua, ecc. Na 24 è utilizzato per la radioterapia intracavitaria (vedi) tumori della vescica. Per questi scopi, 60-100 ml di una soluzione contenente 50-60 mCy di Na 24 vengono iniettati per un certo tempo in "palloncini di catetere" nella cavità della vescica. Il trattamento viene ripetuto dopo 2-3 giorni fino a una dose totale totale di 3000 - 6000 r.

    Tutte le manipolazioni con Na 24 devono essere eseguite dietro gli schermi di piombo utilizzando dispositivi di protezione remota (consultare Reparto di radiologia, protezione radioprotettiva ).