Acido nicotinico (vitamina PP)

Acido nicotinico

L'acido nicotinico (Acidum nicotinicum, sinonimo di vitamina PP, elenco B ) si riferisce al complesso di vitamina B. Si trova negli alimenti di origine vegetale e animale. L'acido nicotinico è una parte degli enzimi coinvolti nei processi di riduzione dell'ossidazione del corpo. La necessità giornaliera di acido nicotinico per un adulto è di 15 mg, per le donne in gravidanza di 20 mg, per le madri che allattano 25 mg.

Applicare l'acido nicotinico come agente specifico per la prevenzione e il trattamento della pellagra, così come per il fegato, il cuore, l'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale, con ulcere cicatrizzate e ferite lenta. In relazione all'azione vasodilatatrice, l'acido nicotinico è usato da solo o in combinazione con altri farmaci (vedi nighexina) con spasmi di vasi delle estremità, reni, cervello. Assegnare l'acido nicotinico all'interno o per via endovenosa, dosi più elevate per gli adulti all'interno: singola - 0,1 g, ogni giorno - 0,2 g (con pellagra - 0,5 g); in una vena: singolo - 0,05 g (con pellagra - 0,1 g), ogni giorno - 0,1 g (con pellagra - 0,3 g). Liberatoria: polvere; confetto da 0,015 g; compresse di 0,05 g; fiale contenenti 1 ml di una soluzione all'1% del sale sodico dell'acido nicotinico.

Vitamina PP - acido nicotinico - si ottiene sotto forma di cristalli. È solubile in acqua e alcol, è resistente alle alte temperature e tollera bene gli effetti di acidi e alcali. Come composto chimico, l'acido nicotinico è noto da molto tempo - da più di 150 anni, ma il suo valore per gli scienziati del corpo umano e degli animali lo hanno trovato relativamente di recente.

I più ricchi di acido nicotinico sono il lievito e la crusca di riso. Una buona fonte di esso è anche il grano e il pane, cotti con farina di grano tenero. Di prodotti a base di carne, la maggior parte della vitamina PP nel fegato, meno - nella carne. Latte e latticini contengono poco acido nicotinico, ma tuttavia, per le ragioni che discuteremo più avanti, questi prodotti svolgono un ruolo importante nel trattamento e nella prevenzione di malattie associate a una inadeguata vitamina PP nel corpo.

L'acido nicotinico, come la riboflavina, fa parte degli enzimi che prendono parte alla respirazione dei tessuti. La mancanza di vitamina P nel cibo o una violazione del suo assorbimento e assorbimento porta ad una diminuzione del contenuto di questa vitamina nei tessuti. Ciò comporta una rottura della respirazione delle cellule, una violazione dell'attività del sistema nervoso e di altri organi e sistemi. La malattia si chiama pellagra.

Con pellagra, cambiamenti della pelle, diarrea e nei casi più gravi - disturbi mentali. La pelle, principalmente su aree aperte del corpo (sul viso, sul collo, sulle mani) si scurisce, diventa ruvida, scaglie (in italiano, "pellagra" - "pelle ruvida"). All'inizio della malattia, i pazienti lamentano un aumento della salivazione, formicolio e dolore alla lingua, diarrea persistente, e poi compaiono i cambiamenti della pelle.

La pellagra è una malattia complessa. Nasce non solo quando c'è una carenza di acido nicotinico nel cibo, anche se questa è la sua causa principale, ma anche con una carenza di proteine. Inoltre, con la pellagra, c'è una carenza di altre vitamine, in particolare riboflavina e vitamina B1, che si trovano negli stessi prodotti alimentari come l'acido nicotinico.

Perché la mancanza di proteine ​​contribuisce alla comparsa della pellagra e qual è la relazione tra proteine ​​alimentari e acido nicotinico?

Le proteine, comprese le proteine ​​alimentari, sono composti complessi costituiti da costituenti separati - aminoacidi. Uno di tali amminoacidi è il cosiddetto triptofano, dal quale si forma acido nicotinico nel corpo umano e in alcuni animali. Quindi, il triptofano è una provitamina dell'acido nicotinico e le proteine ​​sono la fonte di questa provitamina. Questo è il motivo per cui la mancanza di proteine ​​nel cibo, specialmente con la contemporanea mancanza di acido nicotinico, predispone all'emergenza della pellagra.

Di grande importanza nella prevenzione della pellagra è la composizione qualitativa delle proteine ​​dei singoli prodotti, poiché non tutte le proteine ​​contengono la stessa quantità di triptofano. Un sacco di esso nelle proteine ​​di carne, latte, latticini, uova, meno - nelle proteine ​​dei prodotti vegetali.

In relazione al ruolo del triptofano nella formazione dell'acido nicotinico, il valore anti-pelagico dei prodotti è determinato non solo dal contenuto della vitamina PP in essi, ma anche dalla sua provitamina, il triptofano. Ad esempio, nei prodotti lattiero-caseari c'è relativamente poco acido nicotinico, ma c'è un sacco di triptofano e quindi latte, fiocchi di latte, formaggio sono un mezzo prezioso per prevenire e persino trattare la pellagra. La quantità di triptofano negli alimenti normali non può soddisfare pienamente il fabbisogno umano di acido nicotinico. Pertanto, per non sviluppare la pellagra, una persona ha bisogno di ricevere costantemente l'acido nicotinico con il cibo.

L'industria delle vitamine produce farmaci a base di acido nicotinico sotto forma di confetti e ampolle.

Come sostanza medicinale, l'acido nicotinico è usato per malattie gastrointestinali, malattie del fegato, asma bronchiale e malattie del sistema nervoso. L'acido nicotinico era anche utile come agente terapeutico ausiliario utilizzato per eliminare gli effetti avversi del veleno industriale sul corpo, così come nel trattamento della malattia da radiazioni.