Trattamento di miosite

miosite

La miosite è una malattia dei muscoli scheletrici: la miosite può essere infettiva (con influenza, tonsillite cronica, reumatismi , brucellosi , sifilide, tifoide), parassitaria (con trichinosi, cisticercosi ), tossica (con diabete, malattie da radiazioni ), traumatica, trofo-nevrotica. Ci sono miositi purulente e sierose, acute e croniche.

La miosite purulenta acuta si verifica dopo lesioni aperte o durante la trasmissione dell'infezione da qualsiasi focale suppurativa nel corpo. Chiamato da stafilococchi , streptococchi, pneumococchi, gonococchi. Manifestato da febbre, brividi, mal di testa; localmente - gonfiore, indurimento, tensione e dolore del muscolo interessato. Dopo alcuni giorni, si può formare un ascesso nel muscolo, che è accompagnato dall'aspetto del rammollimento, che è determinato dal contatto.

Trattamento: in caso di miosite purulenta, devono essere prescritti antibiotici ( penicillina per via intramuscolare, 300.000 U, 4 volte al giorno, tetraciclina per via orale, 200.000 U, 4 volte al giorno o per via intramuscolare, 200.000 U, 3 volte al giorno), analgesici (analgin, amidopirina ) per via orale dosi convenzionali, UHF . Quando vi sono segni di formazione di ascessi, è necessario aprire l'ascesso, drenare la sua cavità con una garza permanente. Quando la scarica purulenta scompare, le bende possono essere applicate con l'unguento di Vishnevsky, l' emulsione di penicillina.

Miosite sierosa si verifica in modo acuto o subacuto con influenza, reumatismi, sifilide. Ci sono dolori dolorosi nei muscoli delle gambe, regione lombare, corpo, braccia, collo (vedi Mialgia ). Alla palpazione, i muscoli sono compatti, dolorosi, specialmente nei punti di attacco alle sporgenze ossee. Nelle profondità dei muscoli, i noduli arrotondati e dolorosi di varie dimensioni, gli infiltrati, i fili densi (la fibrosite) sono palpabili. Trattamento della miosite sierosa: riposo, calore secco (vasetti, tamponi di riscaldamento, intonaco di senape), all'interno di amidopirina 0,5 g 3 volte al giorno, acido acetilsalicilico 1 g 3 volte al giorno, irradiazione ultravioletta.

La miosite da trichinosi si verifica 10-25 giorni dopo aver mangiato carne di maiale infetta. La malattia si manifesta con febbre, gonfiore delle palpebre, dolori muscolari degli arti, petto, lingua e muscoli masticatori. La diagnosi viene effettuata con l'aiuto di una storia epidemiologica e biopsia muscolare, in cui la trichinosi è determinata mediante microscopia (trattamento - vedi Trichinosi ).

La miosite ossificante traumatica si verifica con una forte compressione e sanguinamento nei muscoli. Dopo 4-5 settimane dopo l'infortunio, si manifesta un gonfiore doloroso nel muscolo, che acquisisce gradualmente la densità ossea. I disordini del movimento sono possibili se l'ossificazione si trova vicino all'articolazione. La miosite ossificante traumatica si sviluppa spesso nelle articolazioni della spalla e del gomito . L'esame a raggi X nel muscolo è determinato dall'ossificazione, che può essere associata all'osso. Possibile riassorbimento spontaneo dell'ossificazione. Con un aumento dell'osteogenesi, viene mostrata un'operazione dopo 4-6 mesi. dopo l'infortunio.

La miosite trofobotica è una malattia rara di eziologia sconosciuta. Si manifesta nell'infanzia, più spesso nei maschi, con una rigidità progressivamente crescente dei movimenti dei muscoli del collo, del collo, della fascia scapolare, dei muscoli masticatori. Successivamente sono coinvolti i muscoli del tronco e delle estremità, che portano alla completa immobilità del paziente. Nei muscoli, vengono determinate più ossificazioni indolori di varie dimensioni. La prognosi per la vita è favorevole. Il trattamento è sintomatico, inefficace. I pazienti per molti anni sono a riposo a letto, e quindi hanno bisogno di cure accurate: dar loro da mangiare, assicurarsi che non si formino piaghe da decubito (pulire la pelle con alcool di canfora, mettere una ruota di gomma, cambiare spesso la posizione del paziente).

Miosite (miosite, dal greco Mys, myos - muscolare) - infiammazione dei muscoli scheletrici. Tuttavia, le malattie muscolari includono le malattie muscolari, che non sono sempre infiammatorie.