Epidemia di mialgia (malattia di Bornholm, pleurodinia epidemica)

La mialgia è un'epidemia

Epidemia di mialgia (sinonimo: malattia di Bornholm, pleurodinia epidemica) è una malattia infettiva acuta, che colpisce principalmente il sistema muscolare, accompagnata da dolori addominali spastici, febbre.

L'agente eziologico della mialgia epidemica è un enterovirus del gruppo Coxsackie, che si trova nelle feci e nelle vampate della mucosa della gola dei pazienti. Il serbatoio dell'infezione è una persona malata e un portatore sano. L'infezione si verifica per via alimentare e per via aerea. Ci sono casi sporadici di epidemie e epidemie. Dopo la malattia, l'immunità rimane.

Il periodo di incubazione è 2-10 giorni.

Il sintomo principale è il dolore parossistico in forte sviluppo nei muscoli addominali e la metà inferiore del torace contro lo sfondo della febbre.

Durante la palpazione l' addome è doloroso, ma i sintomi di irritazione del peritoneo non vengono osservati. Durante un attacco, la faccia è iperemica, la sclera viene iniettata. Possibili disturbi gastrointestinali sotto forma di nausea e vomito, diarrea . Per confermare la diagnosi, vengono eseguiti test virologici e sierologici . Il trattamento è sintomatico La previsione è favorevole.

Prevenzione : misure igieniche e igieniche - prevenzione di inquinamento di serbatoi da acque luride , osservanza di regole d'igiene personale.

Nelle istituzioni per i bambini quarantena 21 giorni.