Scroto | Danni da infiammazione tubercolosi sifilide elefantiasi trattamento scrotale

scroto

Lo scroto è una formazione sacciforme della muscolatura della pelle nella sezione anteriore del perineo nei maschi, che è una caratteristica anatomica unica degli esseri umani e della maggior parte delle altre specie di mammiferi terrestri. La cavità dello scroto è divisa in due metà, ciascun compartimento contiene uno dei due testicoli, ghiandole che producono spermatozoi, cordoni spermatici e uno dell'epididimo (un epididimo in cui lo sperma matura e viene immagazzinato). La parete dello scroto è un sottile strato di pelle, privo di tessuto adiposo e ricoperto da tessuto muscolare liscio (fascia delle dartos). La pelle è rugosa e contiene più pigmento che nelle zone circostanti, ha molte ghiandole sebacee e sudoripare, così come alcuni capelli. Un testicolo di solito si trova più in basso dell'altro per evitare la compressione in caso di ictus.

La funzione dello scroto è di proteggere i testicoli e mantenerli a una temperatura di alcuni gradi inferiore alla normale temperatura corporea, inoltre, si restringe dal freddo, dall'esercizio fisico o dall'eccitazione sessuale e si espande e si rilassa quando riscaldato. Quando lo scroto viene compresso, mantiene il calore; e quando è rilassato e allungato, permette all'aria di circolare per raffreddarla. Si ritiene che la temperatura relativamente fredda dello scroto sia importante per la produzione di spermatozoi vitali.

Lo scroto è una parte modificata (ridotta) della parete addominale anteriore e consiste in un sottile, pigmentato, con peli radi, pelle e un guscio carnoso - piuttosto spessa, strettamente aderente alla pelle, costituito da tessuto connettivo con una varietà di fibre muscolari ed elastiche. Tra i gusci dello scroto, il testicolo, l'epididimo e il cordone spermatico sono filamenti del tessuto connettivo e fibre sciolte, che sono vasi. La linfa dallo scroto fluisce nei linfonodi inguinali superficiali. La pelle dello scroto viene solitamente stretta durante l'erezione del pene e se esposta a temperature fredde.

Il tono muscolare dello scroto è indebolito negli uomini più anziani. Negli animali il cui scroto si adatta sempre perfettamente al corpo, come ratti, verri e stalloni, i testicoli sono raffreddati dal complesso sistema circolatorio che li circonda. La mancanza di capacità dello scroto di raffreddare i testicoli, che si verifica durante febbri ad alta temperatura o in alcuni animali durante i caldi mesi estivi, provoca una sterilità temporanea.

Lo scroto (scroto) è una formazione muscolo-muscolare situata tra il pene e il perineo in un uomo. È diviso da una partizione in due metà, ognuna delle quali è un contenitore per il testicolo con un'appendice. Nella posizione verticale del corpo, la metà sinistra dello scroto scende leggermente più in basso rispetto alla destra.

Anomalie dello sviluppo dello scroto sono di solito osservate con ipospadia (vedi), epispadia, ectopia della vescica, criptorchidismo (vedi). Il sottosviluppo dello scroto può portare a falsi ermafroditismo (vedi).

Il danno allo scroto si osserva quando lividi, pressione, accompagnati da dolore, ematoma (quest'ultimo raggiunge talvolta una grande dimensione, passando al pene , al perineo e alla parete addominale anteriore). L'ematoma scrotale viene solitamente assorbito durante il trattamento. Trattamento - riposo, freddo, sospensivo . Con un aumento di edema, ematoma scrotale, aumento della temperatura corporea - incisioni scroto con drenaggio.

Le lesioni aperte sono caratterizzate da una violazione dell'integrità del tessuto, sanguinamento, discrepanza dei bordi della ferita , a volte prolasso testicolare. Nel trattamento del danno allo scroto, l'introduzione del tossoide tetanico (3000 AE) è obbligatoria. Con sanguinamento moderato e piccole ferite, una medicazione asettica sotto pressione è sufficiente. Con grandi ferite e forti emorragie, legatura dei vasi sanguinanti, trattamento chirurgico (escissione di tessuti necrotici, rimozione di corpi estranei), sutura o graffette con la partenza obbligatoria di drenaggi, prescrizione di antibiotici e preparati sulfanilamide sono mostrati. I testicoli che cadono nella ferita vengono accuratamente trattati con soluzioni disinfettanti e inseriti nello scroto. Per i difetti della pelle di grandi dimensioni, i testicoli vengono suturati sotto la pelle del perineo o della coscia.

Malattie infiammatorie dello scroto . La pelle dello scroto con un'abbondanza di ghiandole sebacee e sudoripare è predisposta a varie lesioni eritematose, eczematose, con lacrimazione, prurito, suppurazione. Le misure di igiene, il talco , i panni asettici e l'uso di un sistema di sospensione portano a una cura. Trattamento di forme avanzate di eczema - vedi Eczema .

Ascesso - infiammazione locale. Inizia con un aumento della temperatura corporea, edema, iperemia, infiltrazione e dolore allo scroto. Termina con fusione purulenta del centro di infiammazione.

Phlegmon è caratterizzato da una lesione più estesa di tutti gli strati dello scroto. Si presenta come una complicazione di lesioni e indipendentemente.

Con la cancrena scrotale, solitamente viene colpita più della metà della sua superficie. Il processo si conclude con il rifiuto del tessuto morto e l'esposizione dei testicoli. Trattamento: nei primi giorni di antibiotici, farmaci sulfa , riposo a letto. Successivamente, con un aumento dell'edema, l'aspetto del rammollimento e un aumento della temperatura corporea, vengono praticate ampie incisioni dello scroto.

L'erisipela dello scroto inizia acutamente, caratterizzata da un forte gonfiore, iperemia delineata, dolore, temperatura corporea elevata , deterioramento della condizione generale; spesso finisce con la cancrena dello scroto. Trattamento - radiazioni ultraviolette, antibiotici, farmaci sulfa (vedi Erisipela ).

La tubercolosi dello scroto, spesso secondaria, si verifica quando il processo si sviluppa dall'epididimo e dal testicolo, è caratterizzato dalla formazione di fistole. Il trattamento è operativo (rimozione delle lesioni primarie: epididimo) con escissione dello scroto e fistola specifica (vedere tubercolosi ).

La sifilide dello scroto è rara, solo nelle sue ultime fasi o congenita. La disintegrazione e la scoperta dei nodi gommosi del testicolo e dell'appendice sono possibili. Il fondo dell'ulcera è coperto da granulazioni e cicatrici. Le ulcere sifilitiche sono indolori, situate sulla superficie anteriore dello scroto, sopra il testicolo e con la tubercolosi - sul retro, sopra le appendici. Chiariscono la diagnosi con la reazione di Wasserman e l'efficacia di un trattamento specifico (vedi Sifilide ).

Elefante scrotale La sconfitta del processo patologico delle pareti del sangue e dei vasi linfatici, porta alla rottura del deflusso linfatico. Edema graduale. La pelle diventa ruvida, levigata. Lo scroto raggiunge dimensioni enormi, interferisce con il camminare. Spesso, il gonfiore si estende al pene e rende difficile la minzione. Trattamento - vedi elefantiasi .

Tumori scrotali : benigni - lipomi , emangiomi , linfangiomi , fibromi , fibromi, teratomi, ecc.

Tumori maligni - più spesso cancro, meno spesso sarcoma . Il cancro di solito si sviluppa nel sito di vecchie fistole o ulcere, con dermatiti a lungo esistenti, cicatrici scrotali, ecc. La maggior parte dei tumori rapidamente metastatizza ai linfonodi inguinali e peritoneali. Il trattamento è rapido.

cancro scrotale
Cancro allo scroto