Lampada Minina

Lampada Minina

La lampada di Minin
La lampada di Minin

La lampada Minina è un dispositivo per la terapia della luce, che è un riflettore con una maniglia, che contiene una lampada a incandescenza da 40 o 60 W in vetro incolore con un filamento di tungsteno (fig.). Il suo vantaggio rispetto alla lampada a carbone usata in precedenza con il vetro blu è che i raggi visibili di uno spettro più ampio vengono emessi. La lampada di Minin viene utilizzata per il riscaldamento locale di una parte limitata del corpo. Indicazioni e controindicazioni - vedi la terapia della luce . La durata della procedura è di 15-30 minuti, 1-3 volte al giorno.

Lampada Minina (sinonimo di "lampada blu") è un riflettore con una lampadina ad incandescenza (Fig.) Utilizzato per il riscaldamento locale di aree limitate del corpo. Prende il nome dal nome di A.V. Minin, che ha proposto una lampadina con una fiaschetta di vetro blu e filamento di carbonio. Lampadine attualmente utilizzate con una capacità di spirale di tungsteno di 60-100 watt. Il principale fattore nelle lampade Minin sono i raggi infrarossi. La lampada Minin è utilizzata sia nelle istituzioni mediche che a casa nel trattamento della nevralgia, della neurite, della miosite, delle malattie delle cavità nasali e per accelerare il riassorbimento di piccoli infiltrati infiammatori. Vedi anche la terapia della luce.