Acqua minerale

Acqua minerale

Le acque minerali sono acque naturali contenenti sali, gas, sostanze organiche, a differenza dell'acqua potabile, in concentrazioni più elevate o con proprietà fisiche e altre proprietà specifiche - temperatura, il contenuto di componenti biologicamente attivi (CO 2 , H 2 S, As, ecc. .), radioattività , ecc. - e con conseguente effetto terapeutico sull'uso esterno e interno.

Secondo la mineralizzazione (la quantità totale di sostanze chimiche disciolte in 1 l di acqua), le acque mineralizzate sono leggermente mineralizzate (1-2 g / l), bassa mineralizzazione (2-5 g / l), medie (5-15 g / l), alte (15 - 35 g / l), salamoia (35-150 g / l) e salamoia forte (oltre 150 g / l).

È considerato adatto per l'uso interno con acque minerali con salinità da 2 a 20 g / l.

Secondo la composizione ionica, le acque minerali possono essere cloruro (Cl), idrocarbonato (HCO 3 ), solfato (SO 4 ) - sodio (Na), calcio (Ca), magnesio (Mg).

In base alla presenza di componenti specifici, le acque minerali si dividono in carbonico, solfuro (idrogeno solforato), azoto, siliceo, metile, iodio, ferro, arsenico, radioattivo (radronico), ecc.

In URSS sono stati adottati i seguenti indicatori del contenuto di componenti specifici, che consentono di classificare le risorse idriche come minerali (curativi).

Le acque minerali sono fredde - fino a 20 °, calde - 20-35 °, calde (termiche) - 35-42 °, molto calde (alte temperature) - sopra i 42 °.

componenti Limite inferiore (in g / l)
Anidride di carbone (CO 2 ) 0.5
Acido solfidrico (totale H 2 S) 0,010
Bromo (Br) 0,025
Iodio (I) 0,005
Ferro (Fe) 0020
Arsenico (As) 0,005
Acido silicico (H 2 SiO 3 ) 0,050
Radon (Rn) 5 MMK · curie / l, o 14 unità. Mahe

La reazione dell'acqua (il grado di acidità o alcalinità espressa dal valore pH) è importante per valutare il suo effetto terapeutico. Le acque minerali acide hanno un pH di 3,5-6,8, neutro -6,8-7,2, alcalino -7,2-8,5 e superiore.

La designazione abbreviata della composizione chimica delle acque minerali utilizza la formula proposta da M. G. Kurlov e E. E. Carstens. Attualmente, questa formula è raccomandata nella seguente forma: componenti biologicamente attivi (g / l); mineralizzazione (g / l); composizione dell'acqua: anioni / cationi (eq%); pH; T °.

Un esempio La composizione chimica della molla Lermontov in Pyatigorsk: Questa formula si legge come segue: anidride carbonica idrogeno solforato cloruro-idrocarbonato-solfato sodio-calcio acqua altamente termica con una salinità di 5,3 g / l, pH = 6,5 e una temperatura di 46,6 °.

Le acque minerali sono naturali (chiavi, sorgenti) e le uscite artificiali portate alla superficie della terra per mezzo di pozzi trivellati, miniere , gallerie. Per scopi balneari e di imbottigliamento vengono utilizzate solo acque minerali provenienti da pozzi, che assicurano una portata costante, una composizione chimica e garantiscono l'acqua dall'inquinamento. Per proteggere le fonti di acque minerali dall'esaurimento e dall'inquinamento, sono state istituite zone di protezione sanitaria (vedi Resorts ).

Per l'accumulo, l'immagazzinamento, il trasporto e l'uso di acqua minerale sono previsti dispositivi balneotecnici: capitelli, pozzi e serbatoi, tubature, nonché bagni di edifici, gallerie per bere e sale (per uso interno di acque minerali), strumenti per il riscaldamento e il raffreddamento. acqua minerale.

Anche l'uso interno (bere) di acqua minerale viene praticato in ambienti non di resort. In questi casi viene utilizzata acqua minerale importata (imbottigliata). Queste acque vengono imbottigliate in fabbriche speciali e nei negozi di imprese del settore alimentare. Per l'imbottigliamento di acqua minerale in bottiglia sono state utilizzate circa 150 sorgenti minerali con produzione di oltre 1 miliardo di bottiglie all'anno. L'acqua in bottiglia è satura di anidride carbonica ad una concentrazione del 3-4%, che aumenta il suo sapore e mantiene la stabilità della sua composizione chimica. L'acqua nella bottiglia dovrebbe essere incolore, inodore, o un sapore che non gli è peculiare; Si raccomanda di conservare le bottiglie in posizione supina. L'efficacia del trattamento non resort con acque minerali (a casa, in un sanatorio locale, in ospedale, in clinica ) è notevolmente migliorata se combinata con un determinato regime, dieta e l'uso di altre misure terapeutiche ( fisioterapia , terapia farmacologica, terapia ormonale, ecc.).

Distinguere tra acque minerali, mediche , mediche e da tavola e da tavola. Batalinskaya (lassativo) con una predominanza di sodio solfato e magnesio, acqua con un alto contenuto di cloruro di calcio (lugella), con mineralizzazione relativamente alta (Novo-Izhevsk, Essentuki n. 4 e 17) sono tra le acque minerali puramente terapeutiche. Indicazioni e metodi della loro applicazione sono gli stessi dei resort (vedi. Resorts). Le acque minerali da tavola - solitamente di una piccola mineralizzazione (narzan, Essentuki n. 20) - sono usate senza alcuna indicazione.

Le acque minerali artificiali sono fatte da sali chimicamente puri. Nell'URSS, i bagni di anidride carbonica, idrogeno solforato, azoto, ossigeno, cloruro di sodio sono stati preparati da acque minerali artificiali in ospedali, cliniche e sanatori locali (vedi). Indicazioni per l'uso - vedi Balneoterapia e idroterapia .

Le acque minerali sono acque naturali contenenti, in concentrazioni elevate, alcuni componenti minerali (più raramente organici) e (o) che possiedono proprietà fisiche (radioattività, valore pH) a causa delle quali hanno un effetto terapeutico.

Uno studio idrogeologico dettagliato del territorio dell'URSS e un aumento della profondità delle perforazioni negli ultimi decenni hanno portato al fatto che sempre più acque minerali sotterranee di varie composizioni chimiche sono utilizzate a scopo terapeutico. Le acque minerali superficiali (acqua salata) sono utilizzate per scopi medicinali principalmente nelle località del fango meridionale dell'URSS.

Criteri per la valutazione delle acque minerali . Le acque minerali hanno un effetto terapeutico sul corpo umano con l'intero complesso di sostanze disciolte in esse e la presenza di specifici componenti biologicamente attivi (CO 2 , H 2 S, As, ecc.) E le loro proprietà speciali sono spesso determinate dai metodi del loro uso terapeutico. Come principali criteri per la valutazione delle acque minerali terapeutiche nella balneologia sovietica, vengono prese le caratteristiche della loro composizione chimica e delle proprietà fisiche, che fungono contemporaneamente da indicatori più importanti per la loro classificazione.

1. Composizione del gas . Nella suddivisione e designazione delle acque minerali mediante composizione del gas, vengono presi in considerazione i gas contenuti in quantità superiori al 10% in volume di tutti i gas presenti nelle acque allo stato disciolto e spontaneo (e in assenza di quest'ultimo, solo disciolto). I principali tipi di acque minerali per composizione del gas sono l'azoto, il metano, il carbonico (oltre all'idrogeno solfuro-azoto e all'idrogeno solfuro-metano).

2. Il grado di saturazione del gas , cioè il contenuto totale di gas (in ml) in 1 litro di acqua, dipende dalla composizione dei gas disciolti in acqua e può variare da diverse decine di ml a 1000-1500 ml e oltre. È particolarmente importante nella valutazione del biossido di carbonio.

3. Composizione ionica . Nella suddivisione e designazione delle acque minerali secondo la loro composizione ionica, gli ioni presenti nelle acque in una quantità di almeno il 20% eq., Rispettivamente, di tutti gli anioni e cationi sono presi in considerazione. Le acque minerali più importanti sono sodio cloruro o calcio-sodio, calcio solfato o magnesio-calcio, sodio bicarbonato sodico, magnesio-calcio bicarbonato o sodio carbonato. La composizione ionica è molto importante quando si valuta bere acque minerali.

4. Mineralizzazione totale - la somma di tutte le sostanze disciolte nell'acqua (senza gas), espresse in g / l. Come limite inferiore, che consente di classificare l'acqua come minerale, si consiglia una mineralizzazione di 2 g / l. La mineralizzazione totale in molti casi limita le possibilità di utilizzare le acque minerali nella loro forma naturale per uso interno (per acque clorurate - non più di 10-12 g / l, per acque idrocarbonate e cloruro-idrocarbonato - fino a 25 g / l), e talvolta per bagni ( mineralizzazione fino a 150 g / l).

5. Il contenuto di specifici componenti biologicamente attivi . I componenti che conferiscono caratteristiche specifiche alle acque sono: a) di importanza principalmente per l'acqua potabile (Br, J, As, Fe, Corg); b) rilevanti sia per l'acqua potabile che per l'acqua esterna (CO 2 e H 2 SiO 3 ); c) rilevante solo per acque esterne (H 2 S). Tutti questi componenti hanno valore terapeutico solo quando il loro contenuto nelle acque supera le norme accettate (Tabella 1).

Tabella 1. I principali criteri per la valutazione delle acque minerali, raccomandato dall'Istituto Centrale di Balneologia e Fisioterapia del Ministero della Sanità dell'URSS
Indicatori chiave di prestazione Nome e divisione delle acque
Mineralizzazione totale dell'acqua (M), g / l 1 <2.0 Bassa mineralizzazione
2,0-5,0 Minerale mineralizzazione
5,0-15,0 Mineralizzazione media
15,0-35,0 Alta mineralizzazione
35,0-150,0 salamoia
> 150,0 Salamoia forte
Il contenuto di CO 2 g / l 2 (disciolto) libero 0,5-1,4 Acido carbonico leggero
1, 4-2,5 Anidride carbonica media
> 2.5 Altamente carbonico
Il contenuto di H 2 S (totale: H 2 S + HS), mg / l 3 10,0-50,0 Slabosulfidnye
50,0-100,0 Solfuro medio
100,0-250,0 Forte solfuro
> 250,0 Solfuro molto forte
Contenuto di arsenico, mg / l 4 0,7-5,0 arsenous
5,0-10,0 Forte arsenico
> 10.0 Arsenico molto forte
Contenuto di ferro (Fe 2+ + Fe 3+ ), mg / l 5 20,0-40,0 ghiandolare
40,0-100,0 Forte ghiandolare
> 100.0 Molto ferruginoso
Contenuto di bromo, mg / l 6 > 25 bromo
Contenuto di iodio, mg / l 7 > 5 iodio
Il contenuto di H 2 SiO 2 (+ HSiO 3 ), mg / l 8 > 50 siliceo
Il contenuto di radon mmkkyuri / l / unità. Mahe 9 5-40 / 14-110 Leggermente radicale
40-200 / 110-550 Radon medio
> 200 /> 550 Forte radon
<3.5 Fortemente acido
Reazione dell'acqua (pH) 3.5-5.5 aspro
5,5-6,8 acescent
6.8-7.2 neutro
7,2-8,5 Leggermente alcalino
> 8.5 alcalino
Temperatura, gradi <20 freddo
20-35 caldo
35-42 Caldo (termico)
> 42 Molto caldo
Le norme della classificazione delle acque come minerale: 1 2,0; 2 0,5 (per bere), 1,4 (per bagni); 3 10; 4 0,7; 5 20; 6 25; 7 5; 8 50; 9 5/14.

6. Radioattività . Le acque medicinali radioattive (radon) nell'URSS includono acque con concentrazioni elevate di Rn (più di 5 mmccurie / l, o 14 unità. Mahe). L'effetto terapeutico di queste acque è dovuto a radiazioni radioattive (principalmente raggi α) emesse da Rn e prodotti di decadimento di breve durata (RaA, RaB, RaC, ecc.). La presenza in acque minerali di quantità aumentate di Ra e U (radio, acque di uranio) non solo non conferisce loro alcuna proprietà terapeutica, ma è generalmente inaccettabile per bere acque minerali (Tabella 2).

7. Una reazione attiva (grado di acidità o alcalinità dell'acqua, espressa in pH) determina la possibilità dell'esistenza in acqua di varie forme di acidi deboli (H 2 CO 3 , H 2 S, H 2 SiO 3 e alcuni altri) ed è importante per la valutazione terapeutica acque di azione. Nelle acque minerali, il valore del pH può variare da 2,0-3,5 a 9,5.

8. La temperatura consente di risparmiare in acque minerali (quando arrivano in superficie) determinate quantità di gas disciolti (in particolare CO 2 ) e di arricchire le acque con alcuni componenti caratteristici (in particolare H 2 SiO 3 ). La temperatura determina anche la tecnica di utilizzo delle acque minerali, la necessità del loro riscaldamento o raffreddamento. L'alta temperatura stessa, senza la presenza di altre importanti caratteristiche medicinali nelle acque minerali, non può servire come base per classificare queste acque come medicinali, ma è un segnale obbligatorio per qualsiasi valutazione e divisione delle acque minerali.

L'acqua minerale può contenere anche oligoelementi che hanno un effetto tossico sul corpo a determinate concentrazioni. Pertanto, per un numero di elementi presenti nelle acque minerali, sono raccomandati criteri proibitivi condizionali, che sono diverse volte superiori alle corrispondenti concentrazioni massime ammissibili per l'approvvigionamento di acqua potabile (Tabella 2).

Tabella 2. Concentrazioni massime ammissibili di elementi nocivi per bere acque minerali
Elemento chimico simbolo MAC, mg / l
vanadio (V) 0.4
arsenico (As) 0,2 *
mercurio (Hg) 0.02
portare (Pb) 0.3
selenio (Ce) 0.05
fluoro (F) 5.0
cromo (Cr 6+ ) 5.0
radio (Ra) 5 · 10 -7
Urano (U) 5 · 10 -1
* Le acque minerali con un contenuto più elevato di As possono essere utilizzate come bevande con dosaggio e controllo appropriati.

A seconda della loro composizione, proprietà e significato balneologico, le acque minerali sono suddivise in sette gruppi: 1) acque senza componenti e proprietà "specifici"; 2) carbonico (CO 2 ); 3) solfuro (H 2 S, HS); 4) ferroso (Fe), arsenico (As) e con un alto contenuto di Mn, Cu, Al e altri; 5) bromo (Br), iodio (J) e con un alto contenuto di sostanze organiche (Corg); 6) radon (Rn); 7) Termini di silicio (H 2 SiO 3 , HSiO 3 ).

Ciascuno di questi gruppi di acque minerali, a seconda delle condizioni della loro formazione, è diviso per composizione del gas in tre sottogruppi: a) azoto, b) metano (azoto-metano) ec) acqua minerale gassata. Allo stesso tempo, tutte le acque minerali sono divise per composizione anionica in 9 classi e per composizione cationica in un certo numero di sottoclassi e per mineralizzazione totale in 6 gradi (tabella 1).

In generale, la composizione chimica delle acque minerali è determinata dalle condizioni geologiche della loro formazione e dipende da molti fattori naturali. La loro distribuzione è soggetta a determinate regolarità geologiche, che consentono di distinguere all'interno dell'URSS cinque principali province di acque minerali in cui si formano acque dello stesso tipo di composizione chimica e genesi.

La designazione abbreviata della composizione chimica delle acque minerali utilizza la formula proposta da M. G. Kurlov e E. E. Carstenson. Attualmente, questa formula è raccomandata come segue:

Componenti biologicamente attivi (g / l) Salinità (g / l) Composizione dell'acqua anioni pH / cationi, T eq.%

La formula indica: come indicatore della mineralizzazione totale - la somma di tutte le sostanze disciolte nell'acqua (senza gas), nella composizione ionica - tutti gli ioni contenuti in una quantità di almeno 20 eq.% (Ma almeno due anioni e due cationi) e tutti biologicamente ingredienti attivi presenti in quantità superiori alle norme balneologiche accettate (in g / l, ad eccezione di Rn, indicato in mmkkyuri / l).

Esempio: composizione chimica delle acque di Matsesta (pozzo T-1):

Nell'URSS, per scopi terapeutici, principalmente sotto forma di bagni, l'acqua minerale diossido di carbonio, il solfuro, il radon e l'azoto sono ampiamente usati (vedi Balneoterapia, Bagni). Le principali località con anidride carbonica: Arzni, Arshan, Borjomi , Darasun , Yessentuki , Kislovodsk, Polyana, Shivanda, Shmakovka, Yamarovka e altre località con acque solfuree: Hot Key , Yeisk, Kemeri, Keys, Lyuben the Great, Mendzhi, Nemirov, Nemirov, Netirov See, - Matsesta, Sergievsky Mineralnye Vody, Sernovodsk, Sinyak, Surakhani, Talgi, Ust-Kachka. Località con acque di radon: Belokurikha, Myronivka, Molokovka, Pyatigorsk , Uvildy, Urguchan, Khmilnyk, Khodja-Obi-Garm. Ricorsi con acque termali di azoto: Alma-Arasan, Goryachinsk, Jelal-Abad, Issyk-Ata, Kuldur, Obi-Garm, Sary-Agach, Talaya.

Bicarbonato, cloruro, solfato e composizione complessa di acque minerali a bassa mineralizzazione sono utilizzati principalmente per il trattamento di bevande per malattie del tratto gastrointestinale, del fegato e delle vie biliari, disturbi metabolici, alcune patologie urologiche e di altro tipo.

Le acque ferruginose contenenti lo ione Fe biologicamente attivo sono utilizzate principalmente per il trattamento di bere per clorosi, anemia, durante il recupero dopo malattia acuta e operazioni (perdita di sangue), per disfunzione mestruale e propensione agli aborti spontanei, per nevrosi che richiedono un trattamento generale di rafforzamento. Stazioni di acque ferrose: Marcial Waters, Tsagveri, ecc.

Le acque di arsenico contenenti arsenico trivalente (As) sono principalmente acque minerali di sodio biossido di carbonio, cloruro o bicarbonato di bicarbonato. L'acqua contenente arsenico può essere divisa in due sottotipi: arsenico contenente H 3 AsO 4 e arsenico contenente H 3 AsO 3 . Le acque del primo tipo sono le fonti Zubi (nelle SSR georgiane), le acque del secondo tipo sono il Dzhulfinsky (nell'Azerbaijan SSR) e il Sinegorsk (nel Sakhalin). Vengono utilizzati principalmente all'interno con cucchiai per varie anemie, con sintomi di declino nutrizionale, disturbi metabolici, convalescenza dopo malattie acute, con gastrite con acidità bassa e normale, epatite cronica e colite. Esternamente, sono usati nelle malattie del sistema circolatorio, della pelle, ecc.

Le acque iodio-bromo con media e alta mineralizzazione totale (spesso salamoia) per composizione chimica di solito si riferiscono al cloruro di sodio e al bicarbonato-cloruro di sodio e alla composizione dell'acqua più complessa. Le acque iodio-bromo (Hot Key, Khadyzhensk, Ust-Kachka e altri) sono utilizzate internamente e sotto forma di bagni principalmente nell'aterosclerosi, nelle malattie cardiache, nell'ipertensione senza disturbi circolatori marcati, nelle malattie delle articolazioni, nel sistema nervoso, nelle malattie femminili, malattie della pelle, processi infiammatori cronici, ecc.

Le acque minerali sono utilizzate nelle località per il trattamento dell'acqua, sotto forma di bagni, bagni nelle piscine, varie anime, nonché per inalazioni e risciacqui per malattie del tratto respiratorio superiore e del cavo orale, per l'irrigazione nelle malattie ginecologiche, per il lavaggio dello stomaco e dell'intestino (clisteri, subalnia bagno), con malattie dell'apparato digerente e disturbi metabolici.

Metodi di utilizzo - vedi Balneoterapia.