microsomi

microsomi

I microsomi (dal greco mikros - piccolo e soma - corpo) sono una frazione microsomale o una frazione di palline leggere ottenute per centrifugazione differenziale (ad alta velocità) di omogenati di cellule diverse dopo la deposizione di nuclei cellulari e mitocondri. La frazione microsomale, che è circa il 15-20% della massa cellulare totale, può essere eterogenea e contenere, come impurità, frammenti di mitocondri (vedi), membrane citoplasmatiche (vedi), glicogeno, ecc. Questa frazione è molto più ricca di contenuto di RNA: in essa concentrato al 50-60% dell'intero RNA della cellula. La frazione microsomiale contiene anche un gran numero di proteine ​​e fosfolipidi. La frazione dei microsomi è più attiva rispetto agli altri in termini di sintesi proteica. Le dimensioni dei componenti costitutivi sono variabili e vanno da 50 a 150 m / s. In cellule intere, studiandole in un microscopio elettronico, non sono state trovate altre strutture di queste dimensioni e con una morfologia altrettanto chiara. Apparentemente, la frazione del microsoma è le parti isolate del citoplasma, i suoi frammenti consistenti in componenti granulari e membranali caratteristiche dell'ergastoplasma.

Il componente lipoproteico dei microsomi è costituito da elementi di membrana dell'ergastoplasma, mentre il componente granulare è costituito da ribosomi (si tratta di particelle elementari di ribonucleoproteina su cui vengono sintetizzate le proteine). Quando si elabora la frazione di microsomi con detergenti (vedi), che dissolvono le membrane lipoproteiche (desossicolato), i ribosomi vengono rilasciati dai legami con le membrane e possono essere ottenuti come frazione di ribosoma pura mediante centrifugazione ad accelerazioni superiori a 100.000 g. L'attività della frazione del microsoma rispetto alla sintesi delle proteine ​​è determinata dall'attività dei ribosomi. Vedi anche Cell.