Trattamento Mikida

Mikidy

Mikida - un'eruzione allergica sulla pelle con micosi. Di conseguenza, le micosi, che accompagnano, sono chiamate: atleta, trihofitida, microsporida, favia, ecc. (Vedi Micosi). Clinicamente, i micidi possono assomigliare ad eczema , squamazione, eruzione scarlatta, ecc. Nelle scale, i micidi non trovano mai l'agente causale.

Trattamento : trattamento del focus principale (vedi Microsporia, Trichophytosis , Favus , Epidermofitiya ), prescrivere autoemoterapia, iniezioni endovenose di soluzione di tiosolfato di sodio al 30% o soluzione di cloruro di calcio al 10% ogni giorno a 10 ml, per un ciclo di 10 infusioni, dimedrol o pipolfen, multivitaminici.

Mikida (dal greco Mykes - fungo) - eruzioni allergiche osservate in micosi e simili a eczema, eczema seborrea, eritema nodulare ed essudativo, squamazione priva di squame, tubercolosi lichenoide della pelle, morbillo, scarlattina, ecc. A seconda dell'origine, ci sono i trihofitidi, , microsporida, favida, atleta, levuridi.

Il quadro clinico di Mikida con diverse micosi può essere identico. Le caratteristiche comuni sono l'assenza di elementi del fungo nelle lesioni, la differenza dei segni clinici dal focus principale sulla micosi, la peculiarità del decorso e l'eliminazione, insieme alla regressione della micosi primaria, senza alcun trattamento speciale. A volte i mikidi sono accompagnati da febbre, linfangite, debolezza, mal di testa, fegato e milza ingrossati. Caratterizzato da eruzioni improvvise, spesso simmetriche. Nella patogenesi di stimoli esogeni e fattori endogeni. Mikida si presenta dopo l'introduzione di trichophytin, applicando un unguento sul cuoio capelluto (più spesso nei pazienti con microsporia causata da soffice microsporum), radiazioni a raggi X, specialmente in focolai infiammatori e suppurativi. La natura allergica dei mikidi è confermata non solo da reazioni positive alla trichophytosis, ma anche dal parallelismo tra la diffusione dei mikid e la reazione positiva alla trichophytosis, che caratterizza i mikidi come risultato dell'aumentata sensibilità dell'organismo che è sorto sotto l'influenza di una o di un'altra micosi. Si presume che solo le tossine dei funghi entrino nel flusso sanguigno, sebbene le vere tossine dei dermatofiti non siano isolate. Non è esclusa la diffusione di dermatofiti nel sangue. Di solito, quando i mykid sono assorbiti, è ovvio che gli antigeni che causano autoimmunizzazione, l'accumulo di anticorpi, che provoca una specifica sensibilizzazione dell'organismo, di cui i micidi sono l'espressione clinica.

Raccomandare il trattamento del focus principale di micosi e desensibilizzazione, spesso non specifico (autoemoterapia, ecc.). Il trattamento locale per i micidi non viene eseguito. Vedi anche micosi.