Methyltestosterone (Methyltestosteronum, Androral)

methyltestosterone

Methyltestosterone (Methyltestosteronum; sinonimo di Androral; lista B ) è un farmaco sintetico per l'ormone sessuale maschile. A differenza del propionato di testosterone (vedi Testosterone ), il metiltestosterone mantiene l'attività quando assunto per via orale, sebbene sia meno attivo. Indicazioni, controindicazioni, complicanze e possibili effetti collaterali sono gli stessi di quando si assume il proponiato di testosterone. Assegnare sotto la lingua di 0,005-0,1 g al giorno. Dosi più elevate: singola - 0,05 g, giornaliera - 0,1 g Forma del prodotto: compresse da 0,005 e 0,01 g.

Methyltestosterone (Methyltestosteronum; sinonimo: Androral, Metandren, Neo-Hombreol-M, Testoral; lista B) è un farmaco androgeno sintetico; 17 α-metil-Δ 4 -androsten-3-one-17-olo; analogo del testosterone (vedi). È usato per il sottosviluppo sessuale negli uomini, l'insufficienza sessuale funzionale, la menopausa maschile e i relativi disturbi nervosi, vascolari e di altro tipo; le donne sono prescritte per i disturbi della menopausa nei casi in cui i farmaci estrogeni sono controindicati. Dosi terapeutiche: 0,005-0,01 g due o tre volte al giorno sotto la lingua. Controindicato nel carcinoma della prostata, epatopatia con alterata funzionalità biliare. Effetto collaterale: con lesioni epatiche, è possibile la colestasi intraepatica, nelle donne con uso a lungo termine in grandi dosi, acne vulgaris, ingrossamento della voce, crescita dei peli sul viso e sul corpo di un tipo maschile. Forma del prodotto: compresse da 0,005 g Conservato al buio. Vedi anche la medicina ormonale.

Methyltestosterone (methyltestosteronum) -17-α-methyl-Δ-4-androsten-3-one-17-ol. Polvere cristallina bianca o leggermente gialla, inodore e insapore. Solubile in alcool, etere, acetone, insolubile in acqua. Punto di fusione 161-167 °.

Analogo sintetico dell'ormone sessuale maschile. Ha le proprietà biologiche e cicatrizzanti di un ormone naturale.

Metodo di utilizzo Efficace quando ingerito. Per l'effetto migliore, si consiglia di tenere la pillola in bocca sotto la lingua fino a quando non si è completamente dissolta. 3-4 volte più debole del testosterone propionato iniettato nei muscoli. In caso di indicazioni per il trattamento intensivo dell'ormone sessuale maschile, è preferibile prescrivere iniezioni di testosterone propionato.

Indicazioni. Sottosviluppo sessuale negli uomini. Menopausa maschile. Sindrome. Sindrome da postcastrosi Gipogenitalizme. Angina pectoris Debolezza sessuale nel diabete negli anziani

Sanguinamento uterino funzionale. Disturbi climaterici nelle donne. Cancro al seno Horionepitelioma. Cancro ovarico.

Controindicazioni. Cancro alla prostata

Quando l'eunucoidismo, l'ipogenitalismo sulla base dell'ipoplasia congenita delle ghiandole sessuali, la loro rimozione chirurgica, trauma o danno da parte del processo patologico, il metiltestosterone viene prescritto 0,03 (fino a 0,1) al giorno. Il trattamento deve essere effettuato a lungo, a seconda della gravità della malattia e dell'efficacia del trattamento. 2-3 settimane dopo l'inizio del trattamento, la dose è ridotta a 0,025 al giorno o 0,05 a giorni alterni. Con impotenza in connessione con l'insufficienza funzionale delle gonadi, è prescritto 0,01-0,02 al giorno. Con la menopausa maschile, accompagnata da disturbi vascolari e nervosi, il farmaco viene prescritto a 0,005-0,015 al giorno per 1-2 mesi, con ipertrofia prostatica nella fase iniziale di 0,02-0,03 al giorno per 1-2 mesi.

A causa dell'azione androgenica del farmaco nello sviluppo sessuale ritardato, nell'infantilismo e nel ritardo di crescita nei ragazzi, è meglio prescrivere il metilandrostendiolo. Allo stesso modo, metandrostendiolo è prescritto per la convalescenza dopo infezioni acute, lesioni, interventi chirurgici, avvizzimento senile precoce.

Con l'angina, il metiltestosterone viene somministrato in dosi di 0,01-0,02 una volta alla settimana, fino a 0,01 al giorno o a giorni alterni.

Il farmaco viene prescritto con una diminuzione della funzione sessuale nel diabete mellito in dosi di 0,01 al giorno.

Nelle donne con sanguinamento uterino funzionale nel periodo vicino alla menopausa, il metiltestosterone viene prescritto da 0,01 a 0,02 al giorno per 1-2 settimane prima che l'emorragia si arresti. Nei casi più gravi, la dose viene aumentata e la durata del trattamento viene estesa. Quando il sanguinamento si ripresenta, il trattamento viene ripetuto.

Quando i disturbi vascolari e nervosi dell'origine della menopausa nelle donne, metilestosterone è prescritto nei casi in cui vi sono controindicazioni (tumori dell'utero e delle ghiandole mammarie, una tendenza al sanguinamento uterino) all'uso di farmaci estrogeni.

La dose è 0,01-0,015 al giorno per diverse settimane prima della cessazione dei disturbi della menopausa.

Con la dismenorrea in età avanzata, che non è soggetta al trattamento da parte degli ormoni sessuali femminili, il metiltestosterone viene prescritto ad una dose di 0,015-0,03 al giorno nella seconda metà del ciclo mestruale, ma non più di 0,3 al mese.

Nel carcinoma mammario, nel carcinoma ovarico e nel coroionepithelioma, il metiltestosterone viene applicato contemporaneamente a raggi X e radioterapia a 0,05-0,10 al giorno per un lungo periodo.

Dosi più elevate - singola 0,05, giornaliera 0,1.

Effetti collaterali Con l'uso troppo prolungato del farmaco nelle donne, la mascolinizzazione è possibile: ingrossamento della voce, comparsa di eccessiva pelosità del tipo maschile, aumento del desiderio sessuale, ecc. Il sovradosaggio del farmaco per la dismenorrea può portare alla cessazione delle mestruazioni.

Rilascio di moduli Compresse su 0,005.

Si riferisce all'elenco B.

Memorizzato in un luogo buio.
Rp. Methyltestosteroni 0,005.
D. td N. 20 in tabuletti.
S. 1 compressa sotto la lingua 2-3 volte al giorno.