Metano (gas di palude) | Prevenzione dell'avvelenamento da metano

metano

Il metano (gas di palude, CH 4 ) è il più semplice idrocarburo saturo. Gas incolore, inodore, sciolto t ° -182.48 °. Il metano si infiamma facilmente; una miscela di metano con l'aria è esplosiva.

Il metano è il principale componente del gas naturale (60-99%), del gas sparato (35-40%), nonché vari prodotti della decomposizione anaerobica di sostanze organiche, ad esempio gas di palude, gas proveniente da campi di irrigazione. In grandi quantità, il metano si forma durante la cokificazione del carbone, l'idrogenazione del carbone e in altre produzioni industriali.

Il metano è usato come combustibile per la gassificazione, così come per la sintesi industriale di idrocarburi di un grosso mol. di peso. In caso di combustione incompleta o ossidazione catalitica di metano, forme di metanolo (vedi Alcol metilico), formaldeide (vedi), acetilene (vedi). Il metano viene anche utilizzato nella produzione di nerofumo, cloruro di metile, clorobromobenzene, nitrometano, acido cianidrico e altri prodotti.

Il metano si trova nei gas intestinali (a seguito della fermentazione del metano), nel sangue di animali e umani.

Il metano è il composto più inerte del gruppo di idrocarburi di paraffina. Il metano fisiologico è indifferente e può causare avvelenamento solo in concentrazioni molto elevate (a causa della bassa solubilità del metano nell'acqua e nel sangue). Tuttavia, l'effetto tossico del metano si manifesta a basse concentrazioni di metano nell'aria. Quindi, quando il 25-30% di metano è nell'aria, compaiono i primi segni di asfissia (aumento della frequenza cardiaca, aumento della respirazione, scarsa coordinazione dei movimenti dei muscoli sottili, ecc.). Concentrazioni più elevate di metano nell'aria causano mal di testa in una persona. L'intero effetto tossico del metano si manifesta solo a pressione elevata (2-3 atm).

Pronto soccorso per l'avvelenamento acuto: rimozione della vittima da un'atmosfera nociva. Bottiglie d'acqua calda In assenza di respirazione immediata (prima dell'arrivo del medico) respirazione artificiale, che si arresta solo dopo l'insorgenza di segni di rigor mortis.

Effetto metano cronico. I lavoratori nelle miniere o nelle industrie in cui sono presenti nell'aria metano e altri idrocarburi di un certo numero di metano hanno descritto cambiamenti evidenti nel sistema nervoso vegetativo (riflesso positivo del cuore-occhio, test dell'atropina pronunciato, ipotensione ). Tuttavia, l'effetto cronico del metano non causa gravi cambiamenti organici, anche se alcuni ricercatori attribuiscono la presenza di nistagmo ai minatori con esposizione prolungata al metano.

Prevenzione dell'avvelenamento da metano. Nelle miniere sotterranee non è consentito il contenuto di metano superiore allo 0,75% in volume. Con un aumento del contenuto di metano, i lavoratori devono essere rimossi senza fallo e i locali devono essere ventilati. La principale misura per prevenire l'accumulo di metano nelle miniere è la presenza di una buona ventilazione. Con una protezione individuale, è necessario utilizzare i caschi con alimentazione forzata o un respiratore dotato di alimentazione d'aria.

Vedi anche Poisonings, Hydrocarbons .