metamorfopsia

metamorfopsia

La metamorfopia è una percezione visiva distorta della forma o della dimensione degli oggetti. Soprattutto spesso la metamorfopsia sotto forma di un cambiamento delle dimensioni degli oggetti visibili è osservata in caso di disordine dell'alloggio dell'occhio (vedi). La distorsione della forma degli oggetti è uno dei segni del processo patologico nella macchia gialla della retina. I pazienti con denunce di metamorfosi dovrebbero essere esaminati da un optometrista.

La metamorfopia (dal greco Metamorfosi - trasformazione e opsis - vista, percezione visiva) è una percezione distorta e distorta degli oggetti. La metamorfopsia è sempre di origine periferica, che la distingue da ogni sorta di allucinazioni visive e fosfeni causati dall'irritazione della corteccia cerebrale. La metamorfopia è causata da anomalie della rifrazione o alterazioni patologiche dell'apparato recettoriale della retina.

Esistono due tipi principali di metamorfopia: rifrattiva e recettore. A seconda della natura dei cambiamenti subiti dall'immagine visiva percepita, si distingue il metamorfismo stesso (apparente curvatura dei contorni di oggetti fissi), macropsia e micropsia (aumento o diminuzione apparente delle dimensioni degli oggetti visibili). Gli ultimi due tipi di metamorfosi sono osservati più spesso con metamorfosi rifrattive a seguito di una violazione del rapporto tra il grado di tensione richiesta di alloggio e la distanza effettiva dell'oggetto osservato dall'occhio; con una progressione particolarmente rapida dell'errore rifrattivo, il paziente può avere idee sbagliate sulla gamma di oggetti fissi e, di conseguenza, sulle loro dimensioni reali.

La curvatura dell'immagine è più caratteristica della metamorfosi del recettore. È spiegato dallo spostamento delle terminazioni nervose di ricezione della luce della membrana retinica come risultato di cambiamenti infiammatori che si verificano in esso o del processo energetico di cicatrici. Quest'ultimo tipo di metamorfopia è particolarmente difficile da correggere.