melanina

melanina

Melanine (dal greco Melas, melanos - scuro, nero) - questi sono pigmenti amorfi di colore marrone scuro e nero. Le melanine si trovano comunemente nei capelli, nella pelle, nelle piume e nella retina nei vertebrati, negli insetti e in alcuni invertebrati marini e nelle piante. Negli animali, le melanine sono concentrate in cellule speciali - i melanofori. L'aumento della formazione e della deposizione di melanina nella pelle avviene sotto l'influenza dei raggi solari e ultravioletti, causando il verificarsi di scottature e lentiggini, così come sotto l'influenza di raggi X e agenti chimici come argento, bismuto, ecc. L'aumento del contenuto di melanina si osserva anche in alcuni tipi di verruche , tumori cutanei maligni (melanoblastoma). La melanina contiene carbonio, azoto e idrogeno in un rapporto di circa 1: 5: 5, e in alcuni casi di zolfo (dal 2 al 12%). Le melanine sono insolubili in acqua, acidi e solventi organici, ma molte di esse (ad esempio la melanina dei capelli) si sciolgono in alcali e precipitano in seguito all'acidificazione delle soluzioni. Questo è usato quando si riceve la melanina. Nei tessuti, le melanine si trovano solitamente in combinazione con le proteine.

La formazione di melanina nell'uomo e negli animali è associata all'attività delle ghiandole endocrine. Con una serie di disturbi ormonali (morbo di Addison, ipertiroidismo cronico, ipopituitarismo, ecc.), Come pure durante la gravidanza, ci sono alterazioni della pigmentazione della pelle, dei capelli, ecc. È stato stabilito che la formazione di melanine è strettamente correlata principalmente alla produzione di ormoni ipofisari (α- e β - Ormoni moltiplicatori di melanociti), nonché con l'attività della ghiandola tiroidea, con steroidi e ormoni sessuali. Vedere. Pigmenti anche.