McClura - Aldrich Trial

McClura - Aldrich Trial

Il campione di McClure - Aldrich (W.V. McClure, S.A.A. Aldrich, sinonimo per il blister test) è un metodo per determinare il disturbo del metabolismo dell'acqua. Il blister formato dopo la somministrazione intracutanea di una soluzione fisiologica di cloruro di sodio, si scioglie più rapidamente nei pazienti con edema rispetto a quelli sani, e il riassorbimento della vescica avviene più velocemente, più pronunciato è il gonfiore. Con l'aiuto di questo campione, è possibile determinare non solo stati edematosi, ma anche stati pre-operatori.

Sul meccanismo di riassorbimento accelerato del blister con edema non c'è consenso. Per spiegarlo, sono coinvolti vari fattori: anossemia locale, violazione dell'equilibrio colloidosmotico, alterazioni dei vasi sanguigni e del tessuto connettivo, disturbi del sistema nervoso endocrino, centrale e vegetativo.

Tecnica di prova: 0,2 ml di una soluzione sterile di cloruro di sodio preparata al momento allo 0,8% viene iniettata per via intradermica sulla superficie interna dell'avambraccio. Dopo l'introduzione della soluzione si forma un rialzo papulare, la cui superficie assomiglia a una scorza di limone. Si consiglia di creare due bolle a una distanza di 2-3 cm l'una dall'altra. Il test deve essere sempre eseguito nelle stesse condizioni (prima del pasto, in posizione seduta o orizzontale del paziente). Il riassorbimento della vescica deve essere determinato con la palpazione. La durata del riassorbimento nelle persone sane dipende dall'età: negli adulti - fino a 60 minuti, nei bambini sotto 1 anno - 29, fino a 5 anni - 34 e fino a 13 anni - 52 minuti.