Mastectomia - Rimozione del seno

mastectomia

La mastectomia è la rimozione del seno . L'indicazione più comune per la mastectomia è il cancro al seno .

La mastectomia può essere semplice e radicale. Con la semplice mastectomia, viene rimossa solo la ghiandola mammaria, mantenendo il muscolo pettorale maggiore e minore. Questa operazione è indicata per il cancro al seno in pazienti molto anziani e debilitati. In alcuni casi, la semplice mastectomia rimuove il tessuto adiposo e i linfonodi sottocutanei nella cavità ascellare.

In caso di mastectomia radicale, la ghiandola mammaria, i muscoli pettorali grandi e piccoli con la fascia che li copre, così come il tessuto adiposo ei linfonodi delle aree succlavia, ascellare e sottoscapolare vengono rimossi. L'operazione è accompagnata da sanguinamento significativo, (molte navi sono danneggiate), quindi per la sua realizzazione è necessario preparare un gran numero di pinze emostatiche.

Quando si esegue la mastectomia, è necessaria una stretta osservanza delle regole dell'ablum (vedi). Salviette di garza, i tamponi sono soggetti a frequenti cambi, i morsetti emostatici dopo un singolo utilizzo in questo paziente devono essere sterilizzati.

Per rimuovere accumulati sotto la pelle a seguito di una vasta lesione operativa della linfa e del sangue, prima di ricamare una ferita sul lembo esterno della pelle, viene praticato un foro (contro-percezione) attraverso il quale viene inserito un tubo di gomma nella regione ascellare (drenaggio). Rimuovere il drenaggio pochi giorni dopo l'intervento. Durante la cura dei pazienti dopo mastectomia, è necessario monitorare lo stato di drenaggio e medicazioni. Se la medicazione è abbondantemente in ammollo, chiamare un medico.

Dopo mastectomia radicale nel periodo postoperatorio, alcuni pazienti sviluppano linfostasi nell'arto superiore sul lato dell'operazione, a volte di vecchia data. Questo fenomeno può essere accompagnato da moderato dolore e limitazione della mobilità nelle articolazioni dell'arto. Non è richiesto un trattamento speciale. Per prevenire lo sviluppo di contratture nelle articolazioni dell'arto, dal 2 ° giorno dopo l'operazione, vengono prescritti esercizi di fisioterapia .