Manometro

Manometro

L'indicatore dell'orecchio è un dispositivo per lo studio del barofunction dell'orecchio. L'orecchio è costituito da un otturatore del canale uditivo esterno (un olivo di dimensioni appropriate o di gomma, gonfiato con aria da una speciale pera di una lattina) e un tubo di vetro in cui viene raccolta una goccia di alcol colorato. Mediante il movimento di una goccia in questo tubo con una semplice deglutizione, la deglutizione con il naso pizzicato e l'esperienza di Valsalva (espirazione con naso e bocca pizzicata) si giudica lo stato di barofunzione (vedi) orecchio (1, 2, 3, 4 ° grado).

L'orecchio del manometro è ampiamente utilizzato nella selezione di aviatori, sub e operatori di decompressione.

L'orecchio è un dispositivo per la misurazione diretta delle fluttuazioni della pressione dell'aria nel canale uditivo esterno e indiretto attraverso le vibrazioni del timpano nella cavità dell'orecchio medio.

L'orecchio è stato proposto per la prima volta da A. Politzer a metà del secolo scorso. Il suo manometro consisteva in un tubo di vetro a forma di U con un diametro di 2-3 mm, nel quale veniva prelevata una piccola acqua. Questo tubo a forma di U è stato inserito nel tappo di gomma e quest'ultimo è stato inserito nel canale uditivo esterno del soggetto. Da quel momento, la calibro dell'orecchio ha subito numerosi cambiamenti costruttivi e solo all'inizio del nostro secolo, V. I. Voyachek ha proposto un misuratore di livello, che viene utilizzato anche oggi e che è ufficialmente incluso nel kit di strumenti otorinolaringoiatrici nel sistema sanitario civile e nel servizio medico militare. Esercito sovietico e marina. La manometria dell'orecchio nella selezione degli operai per il lavoro in cassetti, sommozzatori e piloti, di regola, viene eseguita con un calibro auricolare disegnato da V. I. Voyachek.

L'otturatore in capsula di gomma dell'orecchio dell'orecchio del disegno V.I. Voyachek non sempre occlude bene il condotto uditivo esterno, pertanto alcuni autori hanno proposto le loro modifiche dell'orecchio dell'orecchio, in cui diverse ottiche di plastica o gomma vengono utilizzate come otturatore (invece di una capsula di gomma). Con l'aiuto dell'oroscopo del design di M. P. Mezrin, la manometria dell'orecchio può essere eseguita simultaneamente da entrambi i lati. X. M. Mandelheim ha collegato un manometro a mercurio per misurare la pressione dell'aria nell'otturatore della capsula. E. M. Yuganov e I. I. Bryanova usano dispositivi speciali (fotocellule, un elettrocardiografo o il meccanocardiografo di N. N. Savitsky) nel manometro dell'orecchio per registrare graficamente la curva di fluttuazione della pressione nel canale uditivo esterno e nell'orecchio medio.

orecchio manometria
Manometria dell'orecchio: 1 - tubo manometrico; 2 - tubo che porta aria nella capsula; 3 - otturatore di capsula di gomma; 4 - manometro di vetro; 5 - collegamento del tubo di gomma; 6 - gomma pera per gonfiare la capsula; 7 - tubo di collegamento serrato.

La manometria dell'orecchio viene prodotta come segue: un bulbo di gomma è scollegato dal manometro dell'orecchio (che serve per forzare l'aria nella capsula di otturatore di gomma). L'otturatore viene introdotto nel canale uditivo esterno, dopo di che l'orecchio sinistro esaminante ritarda il padiglione auricolare del soggetto in alto e in basso, e quello destro inserisce delicatamente un otturatore fissato all'estremità del tubo metallico dell'albero motore nel canale uditivo esterno (fig.). Dopo di che, un bulbo di gomma è attaccato a un tubulo di gomma pre-indossato su un ginocchio curvo di un tubo metallico, un morsetto Mora viene aperto su di esso e l'otturatore di gomma inserito nel canale uditivo esterno viene gonfiato con aria. Avendo chiuso il morsetto Mohr, un tubo di vetro di 1,5-2 mm di diametro è stato aggiunto al secondo tubulo di gomma, anch'esso montato su un ginocchio metallico diritto, nel quale è pre-assemblata una goccia di alcol colorato (nell'orecchio del disegno E.M. Yuganov, una goccia di toluene). La tenuta dell'otturazione del canale uditivo esterno è controllata dalla sensazione della "pienezza" nell'orecchio, nonché dall'immobilità di una goccia di alcol colorato nel tubo di vetro dell'orecchio. Se una goccia di alcol non viene tenuta immobile in un tubo di vetro, ripetere la procedura per l'inserimento di un calibro auricolare nel condotto uditivo.

Ci sono quattro gradi di barofunzione dell'orecchio, determinati dall'orecchio. Offerta sondata per fare movimento di deglutizione. Se in questo momento lo spostamento della goccia di alcol è visibile nel tubo di vetro dell'orecchio dell'orecchio, questa è considerata una funzione bar di primo grado. Se la goccia si sposta durante la deglutizione con un naso schiacciato (esperienza di Toynbee), barofunzione del secondo grado. Se il cambio di una goccia si verifica durante l'esperienza di Valsalva (vedi l'esperienza Valsalva), - la funzione bar del terzo grado. Il quarto grado di barofunzione dell'orecchio è l'assenza di movimento di una goccia di alcol nei primi tre esperimenti. Nell'accertare la funzione barometrica dell'orecchio I, II, III grado, i soggetti sono riconosciuti idonei al lavoro nelle condizioni delle perdite di pressione barometrica (aviazione, cassone e lavoro subacqueo). È un espediente riconosciuto nella selezione di subacquei e piloti nei casi in cui le barofunzioni di grado IV esaminate dell'orecchio per esporre le loro risalite nella camera di pressione a "altezza" di 3000-3500 m con una discesa relativamente veloce. Se i soggetti studiati con IV grado dell'orecchio barofunzione sopportano questo sollevamento senza fenomeni reattivi nelle orecchie (dolore, congestione prolungata delle orecchie), sono considerati idonei per l'immersione o il servizio di volo. Se, tuttavia, i soggetti sviluppano fenomeni espressi di aerootite (vedi), vengono riconosciuti come non idonei.