pasta

pasta

La pasta è un prodotto alimentare a base di pasta di grano. Solitamente per la preparazione della pasta utilizzando il grano duro, particolarmente ricco di proteine. Pasta, maccheroni, ronzhi, vermicelli, noodles, prodotti figurati appartengono alla pasta. Oltre alla farina di grano, la composizione della pasta comprende uova, farina di soia, vitamine. La pasta ha un'alta digeribilità, buon gusto, la capacità di essere conservato a lungo senza perdita di gusto e proprietà nutrizionali, cottura veloce.

La composizione chimica della pasta è determinata principalmente dalla farina da cui sono preparati: i carboidrati costituiscono il 70-75%, le proteine ​​- il 9-13%. Grasso - fino all'1%. Il contenuto calorico di 100 g di pasta è in media 336 kcal. La pasta contiene vitamine del gruppo B, minerali ( potassio - 138,0 mg%, calcio - 34,0 mg%, magnesio - 33,0 mg%, fosforo - 97,0 mg%, ferro - 1,5 mg% ).

Nello studio della pasta determinano il loro aspetto, l'odore, il gusto (secco e cotto), l'umidità, l'acidità, l'infestazione da parassiti del granaio. La presenza di impurità metalliche nella pasta non è consentita.

Di grande importanza per determinare la qualità della pasta è la cottura di prova, mentre determina il gusto, l'olfatto e la digeribilità. La pasta cotta alla massima prontezza dovrebbe aumentare di volume di almeno 2 volte.

Conservare la pasta in un locale ventilato asciutto, senza forti fluttuazioni della temperatura dell'aria. Non è consentito il deposito congiunto di pasta e prodotti con odore pungente.

Pasta - prodotti alimentari a base di pasta di grano. La composizione della pasta comprende pasta, corna (i cosiddetti prodotti tubolari), vermicelli, tagliatelle, prodotti ricci, ripieni di zuppe, ecc. Nella produzione di farina di prima scelta, principalmente di grano duro, ricca di proteine. Per aumentare il valore nutrizionale e il gusto della pasta, uova, melange, tuorli, farina di soia, vitamine, ecc. Vengono aggiunti alla pasta.

La pasta ha un buon gusto, un alto valore nutrizionale e digeribilità (proteine ​​85%, carboidrati 96%), lunga persistenza, facile da bollire morbida. La composizione chimica della pasta è determinata dalla materia prima, cioè farina: la massa è costituita da carboidrati - 75% (compreso fino al 70% di amido), proteine ​​- 11-13%, vitamine (tiamina, riboflavina, niacina). Le sostanze minerali (K, Ca, P, ecc.) Sono contenute in quantità significativamente inferiori rispetto a cereali e farina di qualità inferiore. La farina di soia utilizzata per arricchire alcune varietà di pasta, aumenta significativamente la loro composizione di vitamine e minerali, nonché il contenuto di lisina.

La qualità della pasta è determinata organoletticamente. La pasta deve avere la forma corretta, i tubuli con le curve e le curvature sono ammessi solo nel grado II, il colore dei prodotti deve essere monocromatico, la superficie è liscia, nel luogo della frattura la pasta deve essere vitrea (è ammesso un sottile bordo polveroso); la presenza di insetti è inaccettabile. La cottura di prova dei prodotti (GOST 875-51) è di importanza decisiva per determinare la qualità, e il gusto, l'odore e anche la qualità della cottura sono determinati: la pasta, cotta alla massima prontezza, dovrebbe aumentare di volume di almeno 2 volte.